Dr. Schär, verso il mercato internazionale con TANDBERG

0
224

Milano, 31 marzo 2010 – Sempre più spesso, la comunicazione video si rivela in grado di portare benefici concreti al business aziendale. E’ quanto sperimentato da Dr. Schär, azienda italiana leader nella produzione e commercializzazione di soluzioni per problematiche nutrizionali specifiche, che ha scelto la piattaforma video di TANDBERG e i servizi professionali di Dimension Data per migliorare la propria comunicazione interna e rendere più snelli ed efficaci i propri processi di business.

Dalla sede aziendale di Postal, in provincia di Bolzano, vengono condotte con regolarità chiamate video, verso gli stabilimenti produttivi situati in Italia ed in Germania e verso il centro di ricerca e sviluppo che si trova a Trieste. Questo si ripercuote sui processi decisionali, resi più rapidi e veloci, e sulla qualità delle interazioni aziendali, oggi più efficaci che in passato.

“Facciamo un utilizzo regolare del video, nelle comunicazioni tra i nostri differenti siti aziendali”, spiega Christian Franzelin, IT Manager di Dr. Schär. “Ogni settimana sono una decina circa le conferenze video che realizziamo, e che coinvolgono diversi livelli aziendali. A volte svolgiamo anche attività di formazione, ma la gran parte delle nostre comunicazioni sono interpersonali e legate alla normale attività aziendale. In questo senso possiamo dire che la video si è inserita nei nostri processi, rendendoli più veloci ed efficaci.”

La scelta della tecnologia video è maturata in Dr. Schär da tempo, data la forte distribuzione di sedi e stabilimenti aziendali. Dopo alcune esperienze parziali e non sempre soddisfacenti, l’azienda altoatesina ha scelto di affidarsi alla qualità delle soluzioni di TANDBERG e alla competenza del suo partner Dimension Data. “Avevamo la necessità di usare realmente il video, rendendolo parte integrante dei processi aziendali, cosa che poteva avvenire solamente disponendo di soluzioni qualitativamente all’altezza”, ricorda Christian Franzelin.

L’implementazione ha riguardato inizialmente i modelli TANDBERG 3000 MXP e TANDBERG Edge, procedendo poi gradualmente a una sostituzione totale delle soluzioni video presenti in azienda con quelle di TANDBERG. Sono state aggiunte due licenze Movi per l’utilizzo personale da parte del top management ed infine, l’infrastruttura è stata completata con l’acquisto di un Video Communication Server, della TANDBERG Management Suite e di un’unità MCU (Multipoint Control Unit) per garantire capacità centralizzate di gestione.

“Per noi era fondamentale disporre di una soluzione di gestione centralizzata, che ci permettesse di tenere traccia di tutte le attività video, in modo da poter mostrare al management quando queste fossero davvero efficaci”, spiega ancora Christian Franzelin.

Fattori determinanti nel processo decisionale di Dr. Schär sono stati la qualità audio e video e la semplicità di utilizzo dell’infrastruttura di TANDBERG. Anche i vantaggi economici sono stati importanti e rilevanti, pur non avendo rappresentato il driver primario di acquisto: Dr. Schär prevede comunque di raggiungere un ROI completo entro un periodo massimo di due anni.

Oltre alla riduzione degli spostamenti e dei costi collegati, sono particolarmente importanti i risparmi di tempo del personale. “Una riunione di tre ore con i responsabili della produzione ora richiede davvero tre ore. Dovendosi trasferire fisicamente, il tempo richiesto diventava nettamente superiore, anche due o tre giorni”, conclude Franzelin. “Per una realtà piccola e dinamica come la nostra, i risparmi sul tempo sono fondamentali e ci permettono di essere ancora più competitivi.”

“Lavorare con una realtà dinamica e distribuita come quella di Dr. Schär ci ha permesso di evidenziare in modo chiaro le potenzialità delle nostre soluzioni”, commenta Michele Dalmazzoni, Country Manager di TANDBERG. “Insieme al nostro partner Dimension Data, siamo stati in grado rispondere in modo puntuale alle esigenze dell’azienda, che ha potuto così trarre dall’adozione del video vantaggi di business più che concreti”.

Lascia un commento