Forship partecipa al progetto COSMEMOS per i dati meteo

0
193

Il 1 marzo scorso si è svolta a Bruxelles la riunione iniziale del progetto COSMEMOS. COSMEMOS è un progetto di ricerca e sviluppo co-finanziato dalla Commissione Europea, gestito dalla Agenzia Europea per i Sistemi di Navigazione Satellitare (GSA) e condotto dall’azienda belga VITROCISET Belgium.

Il progetto, della durata di due anni, ha lo scopo di sperimentare un sistema cooperativo per la raccolta di dati meteo da parte di imbarcazioni in navigazione, al fine di migliorare le capacità di previsione meteo su scala locale e di poter migliorare quindi la fornitura di servizi meteo per la comunità marittima.

Lo schema proposto da COSMEMOS prevede la trasmissione periodica di dati meteo da parte delle imbarcazioni cooperanti durante la navigazione. I dati raccolti verranno utilizzati per ottenere mappe della situazione meteo attuale (“nowcasting”) ed elaborati nel contesto dei prodotti previsionali a breve termine e su scala locale.

La capacità di ottenere dati reali sulla situazione meteo e previsioni più accurate consentirà di poter fornire servizi innovativi ai naviganti. I principali filoni di utilizzo di questi nuovi servizi sono costituiti dalla ottimizzazione delle rotte in funzione delle condizioni meteo al fine di ridurre il consumo di carburante e dal “weather routing”, ovvero la capacità di guidare le rotte di navigazione in condizione meteo avverse al fine di guidare le imbarcazioni verso ridossi sicuri o comunque evitare condizioni particolarmente rischiose per la navigazione.
COSMEMOS vede la partecipazione attiva di Forship, la società che gestisce i marchi commerciali Corsica Ferries e Sardinia Ferries in qualità di utente di riferimento.

Le navi della Corsica Ferries consentiranno al consorzio di raccogliere i dati meteo necessari allo sviluppo delle applicazioni e dei servizi di COSMEMOS.

Oltre alla trasmissione dei dati meteo “convenzionali” disponibili a bordo, sulle navi della Corsica Ferries saranno installati dei sensori tecnologicamente avanzati finalizzati alla raccolta di dati atmosferici e di misurazione dell’altezza significativa delle onde basati sulla elaborazione dei segnali di navigazione satellitare forniti dai sistemi di posizionamento Europei EGNOS e Galileo.

Al progetto COSMEMOS partecipano società esperte nei vari domini di competenza necessari alla realizzazione degli obbiettivi scientifici e delle prospettive commerciali future: il consorzio LaMMA, che è l’ente partecipato dal CNR e dalla regione Toscana che fornisce competenze meteorologiche e servizi operativi, la ITSLab di Napoli, specialista in soluzioni ICT integrate per la nautica, la società spagnola Starlab e l’Università di Monaco di Baviera, che forniranno i sensori meteo innovativi, l’inglese SPMJ che analizzerà le problematiche di utilizzo commerciale dei risultati del progetto, e la capofila belga VITROCISET Belgium, specialista nello sviluppo di applicazioni spaziali e nella fornitura dei relativi servizi.

Nella la fase finale del progetto, che è prevista per l’inizio del 2014, sarà eseguita a Livorno una fase dimostrativa durante la quale verranno valutate, con il supporto della Forship, le soluzioni proposte, in termini di migliore efficienza nel consumo di carburante e miglioramento delle condizioni di sicurezza nella navigazione in condizioni meteo avverse, attraverso l’esecuzione di scenari di navigazione reali e simulati.

Lascia un commento