Con quei laser aiuteremo le nostre foreste

0
71

Big, data, Intelligenza artificiale, droni, laser, raggi X e sensori per salvaguardare e monitorare boschi, foreste ed alberi su tutto il territorio italiano. Da ” Industry 4.0″ a “Nature 4.0”, le nuove tecnologie arrivano finalmente in soccorso del patrimonio boschivo e proprio in una fase cruciale per il paese, dove la superficie forestale è raddoppiata nell’ultimo secolo raggiungendo quasi il 40 per cento della superficie totale. E dove, com’è drammaticamente emerso con l’ultima ondata di maltempo che ha colpito numerose aree dal nord al sud, gli alberi crollano, anche quelli sani. Solo a Napoli ne sono caduti 70 del patrimonio pubblico a causa delle intemperie e del vento forte che si è abbattuto su alberi già compromessi o indeboliti per motivi diversi: ecco perché intensificare il monitoraggio è diventata una priorità. I mezzi a disposizione non mancano. E sono sempre più sofisticati. (Repubblica)