Si torna a scuola! McAfee offre alcuni consigli per proteggere tutta la famiglia online

0
212

La ripresa dell’anno scolastico è ormai alle porte e i giovani trascorrono sempre più tempo online per completare i compiti di scuola e per rimettersi in contatto con gli amici conosciuti in vacanza. I cybercriminali ne approfittano per prendere di mira i più giovani via email, IM e truffe di phishing, entrando inoltre in contatto attraverso siti di social networking, blog e chat.

Con l’aumento del cybercrimine, una recente ricerca ha messo in luce che il 62% delle madri sono preoccupate della sicurezza dei propri figli online almeno quanto per la guida in stato di ebbrezza. Gli esperti di McAfee (www.mcafee.com), l’azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza, mettono a disposizione alcuni semplici consigli per proteggere i più piccoli online.

Alla larga da ciò che è “gratis”
È importante non fidarsi di download quali screensaver, ricerche e registrazioni a club online apparentemente gratuiti. Molti di questi “omaggi”, come giochi e wallpaper, nascondono spyware e programmi adware in grado di tenere traccia ogni volta che si effettua il login su Internet, monitorare i tasti premuti sulla tastiera del PC e trasmettere informazioni confidenziali. È importante educare i giovani ad abitudini di ricerca sicure e ad evitare di scaricare screensaver, giochi e wallpaper online “gratuiti”.

Al sicuro da virus e malware
Alcune email contengono software pericoloso che può danneggiare il computer o tenere traccia delle attività su Internet, senza che se ne venga a conoscenza. Software anti-virus e anti-spyware, assieme a un firewall a doppia entrata, offrono protezione dal rischio di accettare in maniera accidentale file indesiderati in allegati e-mail. Il software di sicurezza effettua la scansione delle comunicazioni che avvengono dal proprio PC, mentre un firewall protegge sia le connessioni interne che quelle esterne al proprio computer. Un firewall è inoltre fondamentale se si possiede una connessione a banda larga o DSL che lascia il computer connesso a Internet 24 ore al giorno.

Visibilità di tutte le attività online
Per aiutare i più giovani a un comportamento responsabile online è possibile bloccare siti inopportuni e prevenire le attività rischiose su Internet. Il software McAfee Family Protection (http://home.mcafee.com/store/package.aspx?pkgid=342) può agire da “cartina tornasole” per i genitori che monitorano i figli online, consentendo di bloccare contenuti inopportuni, prevenire attività di cyber-bullismo e fermare le interazioni pericolose sui siti di social networking. Il software offre inoltre la possibilità di tracciare le attività effettuate online, e di utilizzare poi i dati per insegnare ai propri figli abitudini sicure durante la navigazione.

Educazione a un comportamento sicuro online
Come accade per molte materie scolastiche, è importante educare i figli sui potenziali pericoli di Internet, come proteggere informazioni personali private, effettuare download in sicurezza, e mantenere con loro un dialogo costante per prevenire situazioni pericolose. Per avere consigli su come proteggere i propri figli online, è possibile consultare questo indirizzo: http://home.mcafee.com/AdviceCenter/Default.aspx.

Lascia un commento