Psico-detective: nella fiction e vita reale, è boom dei “mentalisti”

5
603

Basandosi sullo studio dei gesti e dei comportamenti è possibile penetrare la mente dei serial killer ed incastrarli. Questa metodologia in Italia esiste già da 30 anni e ad averla messa a punto è lo psicologo e ipnologo Stefano Benemeglio (www.ipnosibenemeglio.com) che recentemente ha concesso una duplice intervista speciale per JOI, canale del digitale terrestre di Mediaset, sul tema “I Poteri della Mente” legato all’emissione della serie «The Mentalist» e sul tema “Identità” legato alla serie «The forgotten».
Nelle interviste sono stati ricostruiti i momenti più significativi del lavoro e un metodo che si basa sullo studio dei gesti e dei comportamenti attraverso i quali -andando molto oltre ad un approccio meramente somatico- è possibile penetrare la
mente dei serial killer.

degli impegni di Stefano Benemeglio ed il girato oltre ad essere inserito negli
speciali di JOI è stato anche inserito nel contesto del progetto “Archivio della
Memoria Italiana”, fatto che costituisce un grande riconoscimento per il lavoro
e la professionalità di Stefano Benemeglio.
Il metodo messo a punto dallo psicologo torna dunque alla ribalta e, mentre nella
vita reale la cronaca punta nuovamente i riflettori sul Caso Claps che vede l’imputato
accompagnato per tre volte nello studio di Stefano Benemeglio nella sua veste di
psicologo-ipnologo del Tribunale di Roma, si moltiplicano i film e le serie tv
che riscoprono ancora una volta l’approccio investigativo divulgato  dall’Accademia
Internazionale delle Discipline Analogiche (www.accademianalogica.com

5 Commenti

  1. Caro Piero le tue affermazioni sono evidente segno di una personalita’ senza attributi virili.Non ti firmi e probabilmente Piero non e’ il tuo nome prima di calunniare Stefano Benemeglio e un grande artista come il Di Benedetto io rifletterei sul senso della tua vita.Andare in giro a criticare senza sapere e’ da immaturi credimi.Un caro saluto senza rancore e fatti vedere da Benemeglio credimi ti aiuterebbe a risolvere i tuoi evidenti conflitti.

  2. Sentenze di sospensione dell’ordine degli psicologi non sono certo “gelosie professionali” ma atti dovuti in casi di evidente scorrettezza che merita sanzioni disciplinari.
    Benemeglio non è neanche uno psicoterapeuta…non è abilitato alle terapie.

    Per quanto riguarda il pubblico…ma per fvore anche Wanna Marchi aveva un nutrito popolo di allocchi che la seguiva e comprava il suo ciarpame.
    Quella di Benemeglio è “fuffa” non riconosciuta da nessuna accademia, tranne quella che si è fondata da solo: Appunto.

    Roba da pazzi veri, pensare a tutti i fessi che ancora vanno dietro a lui e al pittore esoterico, quello che dipinge i quadri che ti fanno entrare in contatto con i morti Di benedetto, l’altro genio del bracciale ipnotico!
    ah ah ah .-))

  3. Se Stefano Benemeglio Ha centinaia di pazienti al mese,evidentemente qualcosa risolve,non siamo piu’ un popolo di allocchi,quindi prima di emettere sentenze e proclami,dettate a mio avviso da gelosie professionali ,inviterei ad approfondire i lavori di Benemeglio,sottolineando che Loriedo e’ infarcito di una materia che non ha inventato lui ( e’ facile parlare per pensieri altrui),Benemeglio ha percorso strade nuove rischiando in prima persona e sulla sua pelle,quindi visto che e’ tutta farina del suo sacco,e che farina visto le migliaia di manifestazioni di stima dei suoi allievi e pazienti perche’ a priori criticare tutto?,questa e’ l’Italia il paese de non si puo’ fare ,ma una volta non eravamo un popolo di pensatori,navigatori,poeti ed inventori?.Loriedo lei starebbe bene in un ministero,lasci a chi ha il coraggio delle sue azioni e del suo pensare , di agire nell’interesse della collettivita’.

  4. Sul quotidiano “Repubblica  del 6 settembre 09 è stato pubblicato un articolo  dal titolo “Ipnosi, è boom fa bene al sesso e aiuta la carriera”.
    In sostanza è una pubblicità molto manifesta all’Accademia Benemeglio, che è una sorta di organizzazione che da anni vende corsi sulla comunicazione, pnl e ipnosi e che ha a capo Stefano Benemeglio, che sul giornale si propone  come psicologo ipnotista.
    L’articolo presenta l’ipnosi come risolutiva di tutti i mali e meno impegnativa della psicoanalisi (ma penso si riferisca alle psicoterapie in generale).
    In pratica, i vari problemi si risolverebbero con 10 sedute ad 80 euro l’una.  Si parla di problemi quali smettere di fumare, dimagrire, ritrovare l’autostima, ma anche recuperare un ex partner.
    Lettera firmata

    Nota della Redazione dell’OPM – In data 6 ottobre 2009 la nostra redazione riceve dall’Ordine degli Psicologi del Lazio la seguente comunicazione in risposta alla nostra richiesta di informazioni più dettagliate sulla qualifiche professionali del dr. Stefano Benemeglio:

    Prot. n. 6199 del 06/10/2009

    in riscontro alla sua nota prot. n. 6183 del 06/10/2009, sono a significarLe che il sig.Stefano Benemeglio non è abilitato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica.

    Inoltre la informo che il Consiglio dell’Ordine, in data 25/09/2009, con delibera disciplinare n. 320-09 ha sospeso il sig. Benemeglio dall’esercizio della professione di psicologo per sei mesi ai sensi dell’art. 26, comma 1, lett. c) della legge 18 febbraio 1989 n. 56.

    Distinti saluti

    Segreteria Commissione Deontologica dell’Ordine degli Psicologi del Lazio

    (dott.ssa Marzia Meloni)

    TESTO DELL’ARTICOLO:

    La Repubblica,  6 settembre 2009
    Prima pagina, continua a p. 19
    Autore: Alessandra Retico

  5. Sicuramente il dott benemeglio e’ un grande professionista ma vorrei chiarimenti in merito a quando pubblicato recentemente da un osservatorio che monitorizza l’attivita deontologica degli psicologi riporto integralmente il testo:Sul quotidiano “Repubblica  del 6 settembre 09 è stato pubblicato un articolo  dal titolo “Ipnosi, è boom fa bene al sesso e aiuta la carriera”.
    In sostanza è una pubblicità molto manifesta all’Accademia Benemeglio, che è una sorta di organizzazione che da anni vende corsi sulla comunicazione, pnl e ipnosi e che ha a capo Stefano Benemeglio, che sul giornale si propone  come psicologo ipnotista.
    L’articolo presenta l’ipnosi come risolutiva di tutti i mali e meno impegnativa della psicoanalisi (ma penso si riferisca alle psicoterapie in generale).
    In pratica, i vari problemi si risolverebbero con 10 sedute ad 80 euro l’una.  Si parla di problemi quali smettere di fumare, dimagrire, ritrovare l’autostima, ma anche recuperare un ex partner.
    Lettera firmata

    Nota della Redazione dell’OPM – In data 6 ottobre 2009 la nostra redazione riceve dall’Ordine degli Psicologi del Lazio la seguente comunicazione in risposta alla nostra richiesta di informazioni più dettagliate sulla qualifiche professionali del dr. Stefano Benemeglio:

    Prot. n. 6199 del 06/10/2009

    in riscontro alla sua nota prot. n. 6183 del 06/10/2009, sono a significarLe che il sig.Stefano Benemeglio non è abilitato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica.

    Inoltre la informo che il Consiglio dell’Ordine, in data 25/09/2009, con delibera disciplinare n. 320-09 ha sospeso il sig. Benemeglio dall’esercizio della professione di psicologo per sei mesi ai sensi dell’art. 26, comma 1, lett. c) della legge 18 febbraio 1989 n. 56.

    Distinti saluti

    Segreteria Commissione Deontologica dell’Ordine degli Psicologi del Lazio

    (dott.ssa Marzia Meloni)

    TESTO DELL’ARTICOLO:

    La Repubblica,  6 settembre 2009
    Prima pagina, continua a p. 19
    Autore: Alessandra Retico

Lascia un commento