La Juventus cala il poker e porta la Coppa Italia a Torino: Annichilito il Milan

I bianconeri trionfano meritatamente nella finale di Roma e centrano il duplete

0
360

Un primo tempo dove prevale in campo l’equilibrio, con Milan e Juventus che sanno benissimo che la posta in gioco è molto alta e che c’è in palio un trofeo. I bianconeri hanno provato a fare la partita con la squadra di Gattuso che al momento stesso cercava di approfittarne nelle ripartenze.

Nessuno è riuscito ad imporsi in modo particolare durante la prima frazione di gioco, con Buffon e Donnarumma che hanno dimostrato inizialmente grande attenzione durante le poche azioni che le due squadre hanno sviluppato. Juve e Milan ne hanno approfittato per studiarsi e trovare qualche soluzione nel secondo tempo, dopo aver rifiatato un attimo e fatto mente locale.

Nella ripresa la Juventus riesce a creare qualche occasione in più con Dybala, che più volte ha creato azioni insidiose, trovando un Donnarumma preparatissimo. A sbloccare il risultato è stato Benatia che al 56′ ha sfruttato una grande occasione su calcio d’angolo e di testa ha incrociato il pallone in rete.

Solamente 4 minuti dopo la squadra di Allegri raddoppia con un tiro da fuori di Douglas Costa, con Donnarumma che dopo aver regalato grandi interventi sbaglia clamorosamente nel bloccare il pallone e regala ai bianconeri la rete del 2-0. Il Milan subisce una mazzata a livello psicologico e al 64′ c’è ancora un intervento sbagliato da Donnarumma che si lascia scappare un pallone semplicissimo e rende vita facile a Benatia, che ne approfitta subito per mettere a segno la sua doppietta personale che porta Buffon e compagni sul 3-0.

Il portiere rossonero ha subito numerose pressioni a partire dall’inizio del secondo tempo, con la Juventus che ha avuto grandi occasioni che sono state susseguite da grandi interventi, ma proprio i due errori incredibili di Donnarumma sono stati fatali per i rossoneri dal punto di vista del risultato.

A rendere la serata disastrosa per i rossoneri è stato l’ingresso di Kalinic, che su un calcio d’angolo in favore dei bianconeri colpisce la palla di testa, infilandola clamorosamente nella sua rete e traendo in inganno Donnarumma, che non può far nulla per evitare il poker bianconero al 76′ minuto.

La Juventus vince meritatamente questo confronto con un Milan che ha pagato la pressione, la poca esperienza e il netto divario dal punto di vista tecnico e tattico. Per la squadra di Gattuso niente gloria nemmeno in Coppa Italia e di conseguenza niente passaggio diretto in Europa League.

Lascia un commento