Kiev, finale di Champions tra agguati e allarmi bomba: 3 arresti e stazioni chiuse

Il gran finale rischia di trasformarsi in tragedia

0
97

Mancano pochissime ore per scoprire chi sarà la squadra campione d’Europa del 2018, con Ronaldo e il suo Real che vogliono la terza Champions consecutiva e il Liverpool di Salah che vuole spostare il portoghese dal trono. Tuttavia le ultime ore che stanno accompagnando questo grande evento hanno creato delle preoccupazioni non indifferenti.

Nella giornata di ieri alcuni tifosi del Liverpool che sono sbarcati in Ucraina per assistere alla grande finale hanno subito un agguato. Come riportato da Interfax Ucraina, l’incidente è avvenuto ieri sera in un ristorante nel centro della città. Gli aggressori, circa una ventina, hanno lanciato sedie e tavoli, ferendo alcuni dei visitatori. Due aggressori e un tifoso del Liverpool sono stati arrestati.

A creare preoccupazioni non è stato solamente questo triste evento, poiché nella giornata di oggi sono scattati ben 5 allarmi bomba proprio nelle ultime ore. Le stazioni metropolitane di Dnipro, Hydropark, Livoberezhna, Arsenalna e Heroiv Dnipra sono state chiuse. Per fortuna le forze dell’ordine dopo i dovuti controlli hanno affermato che si trattava di un falso allarme.

Dopo lo spavento rimaniamo tutti nella speranza che da questo momento in avanti ci si possa concentrare sulla finale parlando solamente di calcio e non di questi spiacevoli inconvenienti, poiché indipendentemente da come andrà questa sera a vincere deve essere lo sport.