Mondiali Russia 2018, 52 anni di mascotte

Il lupo è pronto ad animare il Mondiale russo

0
328

Siamo alla vigilia dei Mondiali e anche se l’Italia non sarà presente certamente non mancherà la 19esima mascotte nella storia della competizione. Il suo nome è Zabivaka, che letteralmente significa “colui che segna”.

Proprio il lupo Zabivaka sarà la mascotte ufficiale di questo Mondiale, ma per arrivare a tanto l’ideazione di Ekaterina Bocharova ha dovuto battere una concorrenza serrata lanciata da un sondaggio Fifa, riuscendo ad ottenere il 52,8% dei voti e avendo la meglio sulla tigre siberiana e un gatto.

Proprio a partire dal match inaugurale di domani tra Russia e Arabia Saudita, il lupo Zabivaka si occuperà di riscaldare l’atmosfera ancora di più. La storia delle mascotte parte proprio dal 1966, quando il Leone Willy nel Mondiale ingleseha dato vita a questa tradizione che non si è mai persa nel corso degli anni.