Messi e la maledizione Argentina, un incubo che sembra destinato a non finire

L'attaccante sbaglia un rigore e allunga il suo cammino negativo in Nazionale

0
164

Nella giornata di ieri si c’è stato anche il debutto dell’Argentina ai Mondiali Russia 2018, ma i risultati non sono stati all’altezza delle aspettative, poiché visto il valore tecnico della squadra nessuno si sarebbe aspettato un pareggio per 1-1 contro l’Islanda.

A far discutere molto è stata anche la prestazione di Lionel Messi che come al solito non riesce ad esprimersi al meglio quando indossa la maglia della Nazionale. La Pulce ha sbagliato clamorosamente un rigore che poteva rappresentare una svolta per i suoi, ma a parte questo piccolo inconveniente, l’asso del Barcellona non ha dato un grande contributo alla squadra durante tutto il match.

Vedere il collega Ronaldo che intanto pareggia da solo contro la Spagna non può che essere un ulteriore campanello d’allarme per Messi, che dopo essere stato consacrato a tutti gli effetti con il Barcellona, vincendo 5 palloni d’oro insieme a tutti i trofei possibili, continua a non trovare gloria con una Nazionale, che tra l’altro ha anche un grande organico. A quanto pare la maledizione del numero 10 sembrerebbe un incubo destinato a non finire, a meno che dalle prossime partite non ci sia una vera e propria svolta.