Mondiali Russia 2018, la maledizione dei campioni del mondo: Francia, Italia, Spagna e Germania uscite ai gironi dopo il titolo di 4 anni prima

Una brutta tradizione che accomuna molte squadre a partire dagli anni 2000

0
310

La giornata di ieri ha rivelato un qualcosa di clamoroso, poiché quasi nessuno si aspettava l’eliminazione della Germania dal Mondiale, specialmente perché i tedeschi nonostante la sconfitta precedente con il Messico, erano comunque tra le favorite per la vittoria finale, oltre ad essere campioni del mondo in carica.

La sconfitta da parte della Corea del Sud per 2-0 ha causato molte polemiche, con la Germania che esce malamente ai gironi tra mille critiche. L’eliminazione della Germania assomiglia moltissimo a quella dell’Italia nei Mondiali in Sud Africa nel 2010, dopo che nel 2006 Cannavaro e compagni alzarono la Coppa del Mondo nel Mondiale di Germania 2006.

Anche in quel caso l’Italia di Balotelli uscì ai gironi dopo aver vinto con l‘Inghilterra e perso contro Costa Rica e Uruguay. Tuttavia gli azzurri e i tedeschi non sono stati gli unici ad andare contro questa brutta sorte, poiché a partire dagli anni 2000 le cose sono state simili per la Francia nel 2002, che dopo aver vinto i Mondiali del 98 è uscita malamente ai gironi.

Anche l’inarrivabile Spagna che aveva conquistato due Europei e un Mondiale nel 2010, fu eliminata ai gironi nel Mondiale brasiliano 2014 dopo sole 2 partite. L’unica squadra rimasta immune a questa tradizione negativa a partire dagli anni 2000 è stata il Brasile, che dopo aver conquistato il titolo nel 2002 è uscita ai quarti nel 2006 contro la Francia finalista.