Juventus, Cristiano Ronaldo: “Il gol in rovesciata dell’anno scorso? Sono i dettagli che fanno la differenza”

Parole importanti quelle di CR7 nei confronti della sua nuova squadra

0
200

Cristiano Ronaldo è stato l’acquisto più importante che il calcio italiano poteva permettersi di svolgere, non a caso il suo arrivo a Torino ha spostato molti equilibri e con il cinque pallone d’oro i bianconeri possono tentare l’assalto definitivo alla Champions League, che in questi anni è stata molto vicina ma mai raggiunta.

Intervistato da DAZN, dove è stato anche proclamato Global Ambassador, Ronaldo ha parlato della sua scelta di andare alla Juventus e di quanto l’applauso dell’anno scorso da parte dell’Allianz Stadium sia stato decisivo per la scelta della sua nuova squadra dopo il Real Madrid: “Se la standing ovation mi ha influenzato nello scegliere i bianconeri? Alcuni dicono di sì, altri di no. Quello che posso dire è che spesso sono i piccoli dettagli a fare la differenza, per cui diciamo che quel che ho visto in quello stadio ha facilitato le cose, onestamente. Mi dispiace aver segnato contro la mia squadra attuale, ma quello fa parte del passato. Credo che sia stato il gol più bello della mia carriera finora. E naturalmente quando la gente allo stadio ha iniziato ad applaudirmi, sono rimasto senza parole. Non mi era mai accaduto niente di simile. È stato un momento incredibile”.