F1, disastro Ferrari: Hamilton trionfa a Monza nonostante la pole di Raikkonen

Sfuma definitivamente la possibile vittoria nel Gran Premio di casa

0
257

Quella che sembrava dover essere una domenica perfetta per la Ferrari si è trasformata in un vero e proprio incubo. Eppure le cose non erano andate così male per la Scuderia del Cavallino, poiché l’iniziale pole di Raikkonen, l’entusiasmo dei tifosi e l’atmosfera di Monza, Tempio della velocità, avevano lasciato pensare ad una giornata positiva, se non fosse per il fatto che ha vinto Hamilton.

Il campione del mondo è stato protagonista di un contatto molto discutibile con Vettel, che ha permesso al britannico di mettere fuori gioco il pilota della Ferrari, almeno per quanto riguarda il podio, con la Direzione che giudicherà il tutto come un “semplice incidente da gara”, non dando nessuna sanzione al pilota per la manovra dall’esterno.

Raikkonen nel finale di gara è costretto a cedere la prima posizione a Luis Hamilton per l’estrema usura delle gomme, dovendosi accontentare così del secondo posto. Invece Vettel da quando è stato praticamente buttato fuori pista da Hamilton, ha dato il via ad una straordinaria rimonta, riuscendo a risalire fino alla quarta posizione. Ecco l’ordine di arrivo del Gran Premio di Monza:

  1. Hamilton
  2. Raikkonen
  3. Bottas
  4. Vettel
  5. Verstappen
  6. Grosjean
  7. Ocon
  8. Perez
  9. Sainz
  10. Stroll
  11. Sirotkin
  12. Leclerc
  13. Vandoorne
  14. Hulkenberg
  15. Gasly
  16. Eriksson
  17. Magnussen
  18. Ricciardo (ritirato)
  19. Alonso (ritirato)
  20. Hartley (ritirato)