Pirlo parla del suo futuro: “Un giorno potrei allenare”

L'ex centrocampista pensa ai suoi obiettivi fuori dal campo

0
68

Andrea Pirlo ha rilasciato una intervista ai microfoni di ‘Sky‘ a margine del Golden Foot. Il botta e risposta parte con una battuta sull’impatto nel mondo Juventus di Cristiano Ronaldo: “I miei ex compagni mi raccontano di un professionista serio ed esemplare. Non sono affatto sorpreso da tutto questo, e poi i risultati li stiamo vedendo in campo”.

Chi deve tirare le punizioni alla Juventus?
“Hanno grande scelta, Pjanic, Dybala e Cristiano Ronaldo sono tre grandi tiratori. La priorità va a CR7, ma si fa presto a decidere in campo: chi se la sente tira e non credo abbiano bisogno di tanti consigli”.

Ti piacerebbe un futuro da allenatore?
“In estate ho fatto il corso, ora mi mancherebbe solo il master. E’ una cosa che mi incuriosisce, non so ancora bene se è una cosa che potrò fare ma lo deciderò in futuro. Se allenerò, sarà solo per farlo bene”.

Il campionato è già chiuso? Chi vincerà la Champions?
“In Champions vedo Liverpool, Barcellona, Manchester City, Bayern Monaco e Juventus favorite. Il campionato è un discorso a sé, la Juventus è due gradini sopra le altre”.

Cutrone-Higuain funzionano?
“Bisogna essere lì tutti i giorni, Gattuso sta facendo un grande lavoro e lo si vede in campo. E’ seguito da tutti i giocatori, poi solo lui può decidere se giocare con una o due punte”.