Serie A, l’analisi di Marcello Lippi: “Juventus più forte di Inter e Napoli”

Il tecnico parla del nostro campionato e della supremazia dei bianconeri

0
79

“Dei trofei non ci si stufa mai, poi ci sono quelli che arrivano durante la carriera e quelli che arrivano quasi alla fine. Questo arriva quasi alla fine e considerando il nome che vado ad accompagnare in questa classifica c’è da mettere molto soddisfatti”. Parole e pensieri di Marcello Lippi, ct della Cina che ha rilasciato una intervista esclusiva ai microfoni di TMW a margine del Golden Foot.

E’ la Juventus di Cristiano Ronaldo?
“E’ anche la Juventus di Cristiano Ronaldo, lui è un valore aggiunto che se non giocasse in una grandissima squadra come la Juve non sarebbe un valore aggiunto. La Juve ha aggiunto un livello generale davvero alto”.

Che possibilità ha di vincere la Champions League?
“Secondo me adesso ha le stesse possibilità di Bayern, Barcellona, Liverpool e PSG. Prima la vedevo ancora un po’ indietro, mentre ora è alla pari”.

E in campionato?
Napoli e Inter potranno insidiare un po’ alla Juve, ma alla fine non ce la faranno”.

Troppe polemiche su Gattuso?
“Ma questo è il modo di ragionare tipicamente italiano, lui lo sa perfettamente. La sua forza è il campo e i rapporti coi calciatori”.

Barella e Chiesa il futuro della Nazionale?
“Si, ma anche tanti altri come Pellegrini. Finalmente iniziano a giocare titolari in Serie A”.

Cosa ci sarà nel suo futuro dopo la Serie A?
“L’Italia, ma intesa nel senso di ritorno a casa. Non allenerò più un club, vedremo se capiterà qualche nazionale interessante”.