Argentina, tutto pronto per Boca Juniors-River Plate: sfida ricca di storia

Una delle partite più importanti del Sudamerica pronta ad andare in scena

0
73

E’ una sfida di sangue, popolo e appartenenza. Xeneizes contro Milionarios, estrazioni sociali e storie a confronto. Boca Juniors contro River Plate è civiltà e barbarie in quattro colori. Azul y Oro e Blanco y Rojo. Dicono a Baires che la rivalità e l’attesa per questa partita ha una sola partita per definirla. O per non farlo. Inexplicable. Perché non è solo futebol, è lo scontro tra due squadre che hanno condiviso a malincuore i confini dell’anima, della Capitale e dei titoli da centotredici anni a questa parte. Milionarios è appellativo dispregiativo per chi decise di mettere radici nel quartiere di Nunez abbandonando il barrio Palermo. La Buenos Aires bene, mentre gli Xeneizes sono la parte del pueblo, quella degli operai. Una sfida che è diventata anche propria della filosofia di gioco. Lo spettacolo per il River, la fatica per il Boca. Il tempo che scorre lento, cristallizzando tutto il resto. Boca-River è riscatto sociale e sfida tra popoli. Tra due delle mille facce dell’Argentina che è stata e che è ancora. Per questo dicono che il Superclasico di oggi è inspiegabile. Perché va oltre la Bombonera, oltre il Monumental, oltre i giocatori, gli allenatori, il tempo. E’ colore, anima e fede, il Superclasico. E’ la partita del secolo, in Sudamerica. Inexplicable.