Bologna, Inzaghi: “Simone si meritava la panchina d’oro”

Il tecnico elogia il lavoro del fratello

0
94

Filippo Inzaghi, tecnico del Bologna, parla così ai microfoni di Sky da Coverciano, dove stamane è andata in scena la premiazione della Panchina d’Oro: “Simone è uno dei migliori, è arrivato secondo ma avrebbe meritato ampiamente di vincere perché con la Lazio ha fatto cose straordinarie. Col Venezia io ho conquistato il podio quindi devo dire grazie al club, anni bellissimi che mi danno la carica per continuare anche a Bologna. A Simone vorrei rubare tante cose, ha tanti pregi: la serenità necessaria per fare il nostro lavoro, gli faccio i complimenti”.

Bologna: “Abbiamo una grandissima risorsa a Bologna, il nostro tifo, la passione del pubblico. Abbiamo la responsabilità di far tornare questa gente a essere orgogliosa di noi. I miracoli non li può fare nessuno, serve lavorare. Abbiamo alternato cose buone ad altre meno, abbiamo tanti giovani ma dobbiamo migliore in fretta. Sono sicuro che a fine stagione potremo essere soddisfatti”.

Moduli: “Non c’è un modulo che ti fa vincere, me lo hanno assicurato tutti i colleghi più esperti presenti qui. Serve saper scegliere l’abito giusto per i giocatori presenti in rosa: abbiamo fatto due grandi partite, ieri forse abbiamo fatto un passettino indietro ma la Serie A è molto livellata, so che dobbiamo migliorare”.

VAR: “Per me è tutto nuovo, ieri mi è stato dato un rigore che rivendendolo non c’è, consiglierei di usufruirne il più possibile. Abbiamo arbitri bravissimi ma spero che lo utilizzino”.