Hamsik: “Non me ne sarei andato se lo scudetto fosse stato possibile”

0
118

Dalle colonne de Il Mattino arrivano le prime parole dopo l’addio al Napoli di Marek Hamsik, ex capitano del Napoli, oggi in Cina al Dalian: “Cosa mi manca di Napoli? Ogni cosa. Gli amici, il cibo. Quella è la mia casa, lo è stata per dodici anni. Cosa mi manca del Napoli? Mi manca sentire il San Paolo, il tifo della gente. Mi manca una partita come quella contro la Juve che è in grado di dare delle sensazioni uniche e straordinarie come poche altre. Juve irraggiungibile per il Napoli? Vedendo la partita e i novanta minuti in cui il Napoli ha dominato, direi proprio di no. Però poi pesano su tutto i soliti punti lasciati per strada nel corso del campionato che noi del Napoli riusciamo a perdere puntualmente e che loro, invece, non perdono mai. Niente addio se fossimo stati ancora in corsa per lo scudetto? Può darsi: perché vincere lo scudetto al Napoli, rendere felici i napoletani, sarebbe stata una cosa incredibile che non mi sarei perso per tutto l’oro del mondo. L’addio? Non era il primo anno che i cinesi erano interessati a me. Ma non sono mai stato veramente convinto. Stavolta è stato diverso”.