Milan, in attesa del mercato Giampaolo promuove Hernandez e Gabbia

0
122

Lo stop all’uscita di Andrè Silva ha complicato i piani del Milan. I 30 milioni per il portoghese erano fondamentali per il mercato rossonero, ma la dirigenza milanista cercherà di vederlo ugualmente. I motivi, secondo quanto filtra la società rossonera, sono di natura economica e non fisica (come invece raccontano a Monaco). Il Milan quindi sta lavorando per chiudere l’affare Angel Correa con l’Atletico Madrid, e la base dell’operazione è sui 40 milioni di euro, ma si discute ora sui bonus. Secondo il club di via Aldo Rossi, la mancata chiusura dell’affare Silva con il Monaco non comprometterebbe l’operazione Correa.

Dagli Usa invece la squadra deve registrare il primo importante infortunio stagionale. Si tratta di un trauma distorsivo alla caviglia destra: gli accertamenti radiologici hanno escluso fratture, ma ora si dovrà valutare l’eventuale entità dei danni ai legamenti. Tuttavia le indicazioni sul campo, prima dell’infortunio, sono state molto positive: “Theo fino a quando è rimasto in campo mi è piaciuto molto, ha abbinato grande qualità a grande forza fisica”, ha confessato l’allenatore in conferenza stampa al termine della sfida contro il Bayern Monaco. Ma non è stata l’unica nota lieta della serata, nonostante il ko. Perché Giampaolo ha elogiato pure Matteo Gabbia, difensore 19enne che ha giocato titolare a causa dei problemi di Romagnoli e Musacchio: “Gabbia mi è piaciuto molto, in quel ruolo lì chiedo un alto livello di attenzione nella lettura. Quando si trovano giocatori disponibili è sempre più facile lavorare. A me interessa la crescita della squadra e da questo punto di vista posso ritenermi soddisfatto”.

Lascia un commento