Inter-Sanchez, stretta finale: cileno pronto a ridursi l’ingaggio

0
90

Affare in chiusura. Il summit tra Fernando Felicevich e il Manchester United sta partorendo la tanto attesa fumata bianca per Alexis Sanchezall’Inter. Come riportato da Fcinternews.it, sarà un’operazione in prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. Da limare gli ultimi aspetti relativi allo stipendio del Nino Maravilla. Il cileno – è bene ricordarlo – percepisce 12 milioni netti a stagione. Da tempo lo United si è detto disposto a corrispondere il 50% dello stipendio (25% sotto forma di incentivo all’esodo mentre l’altro 25% da clausola contrattuale verrà detratto in automatico a causa della mancata qualificazione Champions dei Red Devils), con Sanchez che nelle ultime ore – pur di facilitare l’affare – sarebbe disposto a ridursi lo stipendio di 1-1,5 milioni. Magari da recuperare sotto forma di bonus. Come a dire: prendetemi che vi dimostrerò il mio valore e alla fine sarete ben contenti di pagarmi quelle cifre. In questa maniera l’Inter dovrebbe partecipare di base fissa solo per 4,5 milioni di euro all’ingaggio dell’ex Arsenal. La stessa cifra stanziata per Edin Dzeko in queste settimane. I contatti procedono spediti e filtra grande ottimismo dalle parti in causa. Tanto che si sussurra che Sanchez abbia già prenotato la maglia numero 7 nerazzurra. Ci siamo: Sanchez-Inter si va verso la chiusura

Lascia un commento