Serie A, buona la prima per la Juventus: a Parma basta Chiellini per i tre punti

0
70

La Juventus vince e va in vetta alla classifica della Serie A dopo la prima gara della stagione, giocata allo stadio Tardini di Parma e terminata 0-1 per gli ospiti. Una sfida decisa da un gollonzo di Chiellini, che devia in area di rigore su conclusione di Alex Sandro e si porta a casa i primi tre punti della stagione. Buon primo tempo per i bianconeri, decisamente diversa la ripresa, quando è stato il Parma a condurre il gioco, seppur con scarsa pericolosità, con gli ospiti incapaci di reagire e anche piuttosto in difficoltà dal punto di vista fisico.

TRACCE DI SARRISMO – E tuttavia è una Juve molto diversa quella che si approccia alla gara: pressing alto, numerosi tocchi del pallone e sempre in verticale, con la squadra di D’Aversa costretta a difendersi molto basso. Dopo dodici minuti di questo copione, doppia occasione nel giro di trenta secondi, una per parte: ci prova Ronaldo con colpo di testa che finisce di poco alto, mentre nell’area opposta Inglese impegna Szczesny, che risponde di puro istinto. Nel momento di minor pressione bianconera, ecco il gol: merito di Giorgio Chiellini, che devia quanto basta un pallone in area di rigore su conclusione di Alex Sandro, seguita ad un calcio d’angolo allontanato da Sepe. La difesa del Parma però sale troppo lentamente e un pizzico di sorte aiuta i Campioni d’Italia. Col vantaggio, i bianconeri si sciolgono e nel giro di cinque minuti sfiorano il bis.

UN ALTRO ERRORE – Ma Cristiano Ronaldo fa un altro errore non da CR7: meravigliosa azione iniziata da Pjanic e rifinita da Higuain, tutta di prima, con il lusitano che da posizione invidiabile spedisce incredibilmente a lato. Alla terza occasione della gara, stavolta sensibilmente meno facile delle due precedenti, ecco il centro di CR7: splendida transizione offensiva di Douglas Costa, palla per il compagno che punta l’amico Alves e conclude in modo imparabile. La partita si mette male per il Parma, che viene però salvato dal VAR. Dopo un lunghissimo check, la tecnologia scova un fuorigioco millimetrico del portoghese, che vede ancora frustata la propria voglia di gol.

IL PARMA TORNA IN PARTITA – Buon approccio alla gara del Parma al ritorno in campo dopo la pausa tra i tempi: D’Aversa spende anche i primo cambio, richiamando Kulusevski in favore di Siligardi. Ma è ancora la Juve a rendersi pericolosa, ancora con Ronaldo, su invito di Douglas Costa, che a destra fa quello che vuole: CR7 sparacchia ancora alto. Il Parma cresce ma non graffia, così anche Martusciello cambia: Cuadrado per Douglas Costa e Rabiot per Khedira. D’Aversa inserisce anche Karamoh ma l’unica vera occasione arriva in mischia, dove Siligardi conclude ma viene murato da Bonucci. Juve in affanno negli ultimi dieci minuti, tutti passati nella propria metàcampo: il forcing del Parma frutta un paio di piazzati, ma nessun vero pericolo.

Lascia un commento