Sport e inclusione con la campionessa Ana Fidelia Quirot i

0
219

Rende parla la lingua universale dell’inclusione declinandola all’accessibilità degli sport: martedì 14 giugno alle 18,30, nella sala Tokyo del Museo del Presente, arriverà in città Ana Fidelia Quirot, ex mezzofondista e velocista cubana, due volte campionessa mondiale e medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Atlanta 1966 nella specialità dei m. 800.
Organizzata dalla Fidal Calabria, in collaborazione con l’assessorato alle pari opportunità e le consulte diritti umani e sport del comune di Rende e con l’Associazione Nazionale Amicizia Italia – Cuba, l’evento rientra nella visita in provincia di Cosenza da parte della campionessa, testimonial per il paese latinoamericano dell’importanza culturale e sociale dello sport.
L’evento si colloca infatti nel ricco carnet di appuntamenti previsti dall’amministrazione comunale per il riconoscimento di Città Europea dello Sport 2023.
All’incontro prenderanno parte il sindaco Marcello Manna; l’assessora Lisa Sorrentino; Rossella Barbiero Consigliera Pari Opportunità della Provincia di Cosenza; Giovanni Gagliardi, consigliere con delega allo sport; Giovanni Bilotti, consulta sport con delega alle discipline paralimpiche; Giuseppe Piero Guido, delegato del Rettore allo Sport Unical; Roberto Crocco, Vicepresidnete Unione Italia Ciechi Cosenza e atleta paralimpico.
Ad introdurre sarà Pino Scarpelli dell’Associazione Amicizia Italia Cuba circolo di Cosenza, mentre a coordinare l’evento sarà la giornalista Simona De Maria.

Articolo precedenteCaso Shalabayeva, Fsp Polizia: “Soddisfazione per questi valorosi Servitori dello Stato che hanno subito danni irreparabili”
Prossimo articoloRitrovato l’elicottero scomparso sull’Appennino tosco-emiliano: non ci sono superstiti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here