Coronavirus, gli anestesisti: “raddoppio dei ricoveri in questa settimana”

L'ipotesi di un nuovo lockdown considerata ragionevole dal mondo della medicina

0
362

Alessandro Vergallo, presidente dell’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri (Aaroi), ha parlato della situazione critica all’interno degli ospedali per quanto riguarda l’emergenza sanitaria da Covid-19, ribadendo che nei prossimi sette giorni la situazione è destinata a peggiorare, con l’ipotesi di un lockdown che prende sempre più piede: “ci attendiamo un raddoppio dei ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva nella prossima settimana se il trend non muterà”.

Parole che fanno riflettere e situazioni sanitarie di emergenza che il governo starà sicuramente valutando in vista di ulteriori provvedimenti da prendere nel giro dei prossimi giorni. Secondo Alessandro Vergallo le terapie intensive “sono già sotto pressione. A fronte di ciò e dell’assenza di una medicina territoriale, la proposta di un nuovo lockdown nazionale è a questo punto ragionevole”.

Articolo precedenteDocebo acquisisce forMetris per espandere le capacità di misurazione dell'efficacia formativa
Prossimo articoloCoronavirus, nuovi risvolti sul vaccino della Pfizer

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here