I cani antidroga si esibiscono a sostegno dei bambini gravemente ammalati, la Cinti commenta

0
366

Londra – Questa domenica si è svolto nel Sottomura di Ferrara, all’interno della cornice del Ferrara Music Park, uno show che ha visto protagonisti i cani della Squadra antidroga della Guardia di Finanza e della Squadra agonistica cinofili dei Carabinieri di Firenze, allo scopo di promuovere l’ Associazione Giulia, nata per sostenere importanti progetti nell’ ambito della cura di patologie oncologiche e psicooncologiche pediatriche. In platea, oltre a un folto gruppo di bambini entusiasti e i loro genitori, anche Autorità appartenenti al mondo dell’ Arma e della Guardia di Finanza. Gli sponso hanno completato il quadro.

Luana Cinti, vice responsabile dell’ Italia Dei Diritti per l’ Emilia Romagna: ” In questo agosto caldo, in un contesto cittadino normalmente poco affollato, è davvero significativo ed edificante poter leggere di tali iniziative, nelle quali convergono elementi come l’ intrattenimento gioioso e costruttivo a favore del mondo dell’ infanzia  ed altri altrettanto lodevoli, quali la raccolta fondi per la realizzazione o il supporto a progetti concreti in favore del territorio e per la cura di gravi patologie pediatriche, cui non si dà mai abbastanza spazio o rilievo. I bambini presenti, ai quali sarà stato spiegato, da parte delle figure di riferimento in campo, le fondamentali attività in cui i loro beniamini sono quotidianamente coinvolti, hanno sicuramente potuto assistere ad uno spettacolo particolare e inusuale con le esibizioni  dei propri amici a quattro zampe, tra l’ altro familiarizzando con le figure e i rispettivi ruoli degli appartenenti all’ Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza, che hanno guidato i cani e fatto mostrato  tecniche e modalità di approccio positivo agli animali. Credo che iniziative di questo tipo siano sempre altamente formative, poichè nella loro trasversalità riescono a catturare indirettamente l’ attenzione di adulti e bambini su argomenti di grande rilevanza sociale, con riscontri sempre positivi”.

Lascia un commento