La disfida poetica Pisa – Lucca, l’atto finale

1
196

L’idea della disfida poetica dialettale tra lucchesi e pisani nacque quasi per gioco l’anno passato nella sala dell’Autorità di Bacino mentre l’associazione Cesare Viviani stava presentando l’Antologia annuale dei propri autori. Era nato un dibattito tra i soci e il vicesindaco Giovanni Pierami, e dal dibattito nacque l’idea della disfida tra i poeti dialettali. Così la partita fu giocata sul serio.

Si iniziò a Calci (PI) e vinse la squadra pisana, si fece il ritorno a Lucca e questa volta fu premiata la squadra lucchese. Subito dopo il risultato, la Cesare Viviani decise di dar vita alla bella tra le due squadre, bella che si terrà sabato 24 ottobre 2009 alle ore 21.00 a Borgo a Buggiano (PT) presso il Teatro Polisala Gambrinus, in campo neutro, e che vedrà una giuria composta interamente da pistoiesi, ond e evitare riflussi e riflessi campanilistici. Sarà anche l’occasione per presentare al pubblico presente alcuni autori dialettali pistoiesi, ovviamente fuori concorso. Se solo oggi la politica scopre il dialetto, la Cesare Viviani, dimostra ancora una volta di averlo presente fin dalla sua nascita. Condurranno l’evento Aldo Baiocchi e Mario Pellegrini, l’organizzazione è della Cesare Viviani coadiuvata da “Poesie a Veglia” e da “ I Vegliarini”.

La squadra lucchese sarà così composta: Gavorchio, Renzo Tori, Giovanni Giangrandi, e Lucia Fanucchi. La squadra pisana vedrà scendere in campo: Luciano Testai, Diana Meini, Milena Puglia e Mauro Fortuna.

L’ingresso è libero e gratuito.