Disconnect, il pericolo dei social network

0
341

20120904-210017.jpg
Venezia – Disconnect, prima opera di fiction del documentarista Henry Alex Rubin, è un dramma che intreccia storie di personaggi distanti tra loro ma acuminati da un uso spasmodico, talvolta malato, dei social network. Il figlio di un investigatore specializzato in frodi informatiche attraverso Facebook mette in piedi uno scherzo crudele ai danni di un compagno di scuola; una giornalista televisiva realizza un servizio su un sito di chat erotiche con minorenni; una coppia che ha perso il figlio piccolo si mette sulle tracce del pirata informatico che gli ha clonato la carta di credito.
Presentato fuori concorso al festival di Venezia, Disconnect è stato accolto da oltre tre minuti di applausi alla proiezione per il pubblico. Il film, una produzione americana indipendente, sarà distribuito in Italia dalla Filmauro di De Laurentis.