Frost & Sullivan: I Servizi di Car Sharing Crescono. Tutte le Previsioni

0
249

Il car sharing è un nuovo concetto di mobilità (chiamato anche ‘car club’ ossia ‘club dell’automobile’ nel Regno Unito) che promette un enorme successo e che offre nuove e innovative opportunità di business sia alle case produttrici di automobili che agli operatori dei trasporti. Oltre 0.7 milioni di membri in Europa hanno scelto il car sharing come soluzione sostenible per gli spostamenti quotidiani alla fine del 2011. Le case produttrici di automobili e gli operatori dei trasporti hanno iniziato ad attivarsi in questo mercato, aumentando la competizione per gli operatori già presenti sul mercato.

Per capire come mai non soltanto l’Europa occidentale ma anche i Paesi dell’Europa centrale e orientale siano interessati ad adottare il car sharing, Frost & Sullivan ha organizzato una conferenza online aperta a tutti dal titolo “Growing Traditional and P2P Carsharing Services Key to Future of Urban Mobility in Europe”, che si terrà mercoledì 25 luglio 2012 alle 16 ora italiana. Vishwas Shankar, Industry Analyst di Frost & Sullivan, presenterà un’introduzione e un’analisi strategica del presente e futuro dei servizi di car sharing tradizionali e P2P in Europa. Shankar fornirà informazioni dettagliate sui mercati chiave, gli operatori, le dimensioni del mercato, il potenziale di crescita, i fattori trainanti e i limiti.

Per partecipare a questa conferenza, si prega di contattare Chiara Carella, Corporate Communications di Frost & Sullivan, all’indirizzo chiara.carella@frost.com. Un link per la registrazione via email sarà inviato a coloro che ne facessero richiesta. È inoltre possibile richiedere una copia registrata di questa presentazione in quasiasi momento, inviandone richiesta all’indirizzo di cui sopra.

Questa conferenza online si propone di offrire l’opportunità di interagire grazie ad una sessione dedicata di domande e risposte, per approfondire le questioni specifiche relative al mercato del car sharing in Europa. La partecipazione a questa conferenza online sarà utile agli operatori del settore car sharing, alle case produttrici di automobili e agli operatori del settore trasporti, affrontando l’intero panorama della competizione con un occhio di riguardo all’espansione del mercato. I nuovi operatori potranno comprendere meglio il potenziale di crescita mentre si preparano all’ingresso nel mercato. Gli urbanisti avranno una migliore visione complessiva del mercato per le loro attività di integrazione degli schemi di car sharing nelle rispettive soluzioni di trasporto cittadino.

Importanti gruppi come ad esempio gli operatori responsabili della gestione dei parcheggi, i fornitori di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici e simili sono invitati a partecipare per capire come poter trarre vantaggio dall’integrazione dei servizi di car sharing nella propria offerta.

“Si prevede che il car sharing tradizionale in Europa crescerà ad un tasso del 40% del tasso di crescita composito annuo (CAGR), arrivando a quasi 15 milioni di membri entro il 2020”, spiega Shankar. “Se da una parte è vero che gli oltre 200 operatori di car sharing tradizionale sono la chiave della crescita del mercato, l’ingresso mirato e l’espansione di diversi operatori dei trasporti e case produttrici di automobili in specifici mercati europei è importante per garantire una crescita accelerata. Si prevede che i nuovi modelli di business emergenti come ad esempio quello monodirezionale (one-way), quello flessibile (station-less) come pure il car sharing pay-per-use creeranno valore a vantaggio di molti”, conclude.

Lascia un commento