Scuola: anagrafe edilizia rinviata

0
89

“Come giustifica il ministro Giannini la mancata presentazione della tanto attesa Anagrafe dell’edilizia scolastica? Possibile che in tutti questi anni non si sia riusciti a completarla? E comunque, perché non presentare almeno i dati delle regioni disponibili per poter iniziare a lavorare?”
Così Vanessa Pallucchi, responsabile Scuola e Formazione di Legambiente, ha commentato la mancata presentazione (annunciata per oggi dal ministero) dell’anagrafe scolastica.
“Questo rinvio suona come una beffa – ha aggiunto Pallucchi che da 15 anni cura il rapporto Ecosistema Scuola di Legambiente, l’indagine più completa sulla qualità dell’edilizia scolastica e dei servizi -. E’ ridicolo giocare a fare gli annunci su un tema tanto importante. Questo governo ci aveva fatto ben sperare per la convinzione con cui aveva inizialmente affrontato il problema, eppure nulla è accaduto. E sempre per gli stessi motivi: mancanza di programmazione e trasparenza nella finalizzazione delle risorse.
Per questo andrebbe stralciata nel Ddl 2994 sulla buona scuola, in discussione in Parlamento, la partita dell’edilizia scolastica, che invece sarebbe più veloce ed efficace affrontare con un decreto specifico del governo, vista l’urgenza con la quale è necessario intervenire. Tanto più che basterebbe far funzionare la legge sull’edilizia scolastica (23/96), che ben definisce criteri e metodologia per un’adeguata governance di questo settore, anagrafe scolastica compresa”.