Tagliò la fune del barcone e causò 400 morti, arrestato lo scafista

0
165

Due barconi legati da una fune, entrambi con circa 500 persone a bordo: quello trainato inizia a imbarcare acqua e lo scafista sudanese decide di tagliare la fune che, tornando indietro come una fionda, uccide una donna. Nell’affondamento del barcone non piu’ al traino sarebbero morte circa 400 persone. Un centinaio i superstiti. Oggi, a Pozzallo, su mandato della Procura di Ragusa, la polizia ha arrestato il presunto scafista sudanese.

Lascia un commento