Abu Mazen respinge il piano di pace di Trump: “Non voglio passare alla storia come colui che ha venduto Gerusalemme”

0
226

Nessuna relazione con Israele, neanche la cooperazione di sicurezza. Il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) risponde così al Piano di Pace di Donald Trump e insieme a lui, riunita al Cairo, si schiera l’intera Lega Araba che vota il rigetto dell”L’accordo del Secolo’ come l’ha chiamato il capo della Casa Bianca. “Non accetterò l’annessione di Gerusalemme e non voglio passare alla storia – ha denunciato Abu Mazen dal podio della riunione d’emergenza nella capitale egiziana – come colui che ha venduto Gerusalemme”. Poi ha aggiunto di aver già informato, con due lettere, sia Israele sia gli Usa (respinti come “unici mediatori di pace”) della sua decisione. La sua controproposta al Piano Usa la presenterà – ha rivelato il suo ministro degli Esteri Riad al-Maliki al Consiglio di sicurezza dell’Onu: a quanto sembra l’11 febbraio. Non sono pochi, tuttavia, in Israele gli analisti ad interpretare l’annuncio della rottura delle relazioni più come un ammonimento allo stato ebraico se questi decidesse, come voleva il premier Benyamin Netanyahu, di varare subito, sulla scia del Piano Trump, l’estensione della sovranità agli insediamenti in Cisgiordania e alla Valle del Giordano.

E, a questo proposito, è stato ricordato che già a luglio del 2019, in un picco di tensione con Israele, Abu Mazen reagì affermando che non avrebbe più applicato gli accordi vigenti con lo stato ebraico. Sul campo tuttavia non successe niente. Ma questo non toglie nulla alla durezza dell’affondo di oggi contro il Piano americano tanto che il leader dell’Autonomia nazionale palestinese (Anp) ha sottolineato che “gli israeliani devono portare tutta la loro piena responsabilità di potenza occupante”.

Articolo precedenteNba, i Lakers festeggiano la prima vittoria senza Kobe Bryant
Prossimo articoloCoronavirus, a Wuhan un ospedale specializzato costruito in soli 10 giorni

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here