Federalberghi Roma, Necci: “Tenere acceso il faro sulla formazione continua del personale, che è poi la risorsa principali delle nostre imprese”

0
1150

Londra – Concluso a Roma, presso l’Hotel Savoy, il corso di formazione organizzato da Serenessima Informatica e Nea Xenia Lab e rivolto principalmente a imprenditori e manager alberghieri, e a tutti coloro che desiderano accrescere e rinnovare le proprie conoscenze sugli strumenti e le tecniche di Hotel Management.

Il corso di formazione specialistica di approfondimento intitolato “Le leve del controllo per l’indirizzo dell’azienda alberghiera” si è focalizzato su due momenti cruciali per l’incremento dei profitti dell’azienda alberghiera: cura della relazione con i clienti esterni e ottimizzazione operativa e sfruttamento dei trend socio-economici.

Siamo in una fase delicata del turismo organizzato – ha detto Roberto Necci, general manager del Savoy e responsabile della formazione per Federalberghi Roma – perché i grandi alberghi delle città a maggior attrazione turistico-ricettiva soffrono una pressione sul pricing che danneggia la marginalità e quindi la redditività; gli alberghi di altre zone stanno tentando una riqualificazione e sono assediati da una stagionalità troppo corta, una carenza di infrastrutture e da una concorrenza sleale degli abusivi“.

Poi ci sono le agenzie di viaggi tradizionali – ha proseguito Necci – che cercano di cambiar pelle, ma la scarsa tempestività rischia di far perdere contatto col mercato reale; ci sono infine le agenzie di viaggi online in balia di una “giungla” priva di regole certe e il tour operating che è destinato a super specializzarsi oppure a concentrarsi in pochi grandi gruppi. Di fronte a questo scenario dobbiamo comunque tenere acceso il faro sulla formazione continua del personale, che è poi la risorsa principali delle nostre imprese, siano alberghiere o di viaggio