Berlusconi, Anm: “Vogliamo rispetto”

1
235

“Non possiamo assuefarci alla gravità delle accuse del momento provenienti da chi ricopre una delle più alte cariche istituzionali”. Con queste parole il presidente dell’Anm, Palamara, ha commentato le parole di Silvio Berlusconi sui giudici. “La magistratura non vuole essere trascinata su un terreno di contrapposizione che non le appartiene”. Per il segretario dell’Anm, Cascini “registriamo un crescendo di toni e di invettive che non vorremmo mai ascoltare da chi ha responsabilità di governo”