Secondo la Cina l’epicentro dell’epidemia da coronavirus sarebbe avvenuto in Italia

Un'inchiesta per capire la piu' grave crisi globale dopo la Seconda Guerra Mondiale

0
457

Londra – Il Partito comunista cinese (Pcc) avrebbe affermato la responsabilità dell’Italia per quanto riguarda la nascita del coronavirus.

La notizia è giunta attraverso i quotidiani, dove tramite un’intervista rilasciata alla National Public Radio, il professor Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto ricerche farmacologiche Mario Negri ha affermato nel corso della trasmissione televisiva “Non e’ l’Arena” di aver osservato personalmente polmoniti molto strane e gravi già dal mese di novembre.

“Questo vuol dire – afferma Remuzzi – che il virus circolava, almeno in Lombardia, e prima che fossimo a conoscenza della crisi in Cina”.

Ascoltate cosa dice nell’intervento con Giletti.

Queste dichiarazioni rappresentano oggi un tema di grande dibattito in Cina, dove in diversi quotidiani si trovano numerose allusioni ironiche legate alla possibile ipotesi che l’Italia sia stato il vero epicentro della crisi mondiale da coronavirus.

Sul profilo twitter del Global Times, megafono inglese del partito, appare l’affermazione che: “L’Italia potrebbe aver avuto una strana casistica di polmoniti già a novembre e dicembre del 2019 con sintomi altamente sospetti del Covid19, viene riportato”.

A questo punto la domanda risulta lecita: quanto hanno influito i giochi militari di Wuhan sullo scoppio della pandemia da Covid-19?

Lascia un commento