Inter, Spalletti: “Juve arrabbiata? Noi non vinciamo da 7 anni”

Il match di San Siro prevede un grande agonismo per la situazione in classifica tra le due squadre

0
139

Ormai è ufficialmente iniziato il conto alla rovescia delle ore che porteranno a questa sera verso il match tra Inter e Juventus. I bianconeri non possono permettersi altri passi falsi in chiave Scudetto, con il Napoli che ormai è ad un solo punto.

L’Inter invece si gioca gli ultimi due posti rimasti in Europa e non può concedersi delle frenate per raggiungere tale obiettivo. Nella conferenza stampa che anticipa la gara di San Siro, Luciano Spalletti ha espresso le sue sensazioni sulla gara di questa sera, che rappresenta certamente un punto cruciale di questa stagione: “Mi aspetto una prova importante. Sono partite in cui se si pensa di nascondersi si viene subito stanati. Bisogna prendersi le responsabilità e cercare le giocate che fanno la differenza. Dice il saggio del calcio: prima della giocata illuminante bisogna correre e portare a casa tanti contrasti. Dopo bisogna correre e portare a casa tanti contrasti. Bisogna fare tutto, solo una delle due cose non basta. E in più c’è la Juventus davanti. So che sarà una partita durissima -ammette il tecnico-, ma abbiamo imparato a dialogare con i nostri difetti. Questo rappresenta la crescita, siamo pronti a giocare questo finale di campionato con un obiettivo importantissimo come l’ingresso in Champions“.