Roma, niente pace tra Kolarov e i tifosi: un inchino non basta

0
218

Dopo il terzo gol segnato ieri dalla Roma contro il Chievo Verona, l’autore della prodezza, ovvero Aleksander Kolarov, si è inchinato indirizzando il suo gesto alla curva dei tifosi romanisti, che però non l’hanno presa benissimo. Il giocatore, reo di aver rilasciato alcune dichiarazioni contro la frangia più dura dei tifosi giallorossi, ha ricevuto nell’ultimo periodo diverse offese personali, culminate con uno striscione appeso sotto casa. L’esterno serbo avrebbe voluto ‘fare la pace’ con questo gesto che però non ha trovato la sponda giusta nella Sud in tour. Di Francesco sta con lui: “Nella vita si può sbagliare. Lui ha chiesto scusa con questo inchino. E poi ha risposto in campo alla sua maniera. Credo che l’uomo non si possa mettere in discussione per ciò che ha dato a questa maglia”. Il prossimo capitolo verrà scritto in Europa contro il Porto, con il giocatore che cercherà di lasciare fuori dal campo queste polemiche per continuare a trascinare i giallorossi anche a suon di gol.

Lascia un commento