Le storie della fattoria

0
550

“Ho deciso di scrivere questo libro per condividere la mia scelta di vita con voi, non perché sia la migliore ma perché fatta con il cuore. E tutte le scelte fatte col cuore danno i loro frutti”. La scelta di Caterina è stata di lasciare la città e andare a vivere e lavorare in montagna. Aveva ventun anni quando, un giorno di dicembre, ha incontrato un branco di cavalli, una piccola fattoria e il loro proprietario, e si è innamorata di tutti. Da quel giorno hanno inizio le Storie della Fattoria. I loro protagonisti sono gli animali, cavalli in primo luogo: uno stallone, due giumente capibranco, tanti puledri, un gruppetto di pensionati bolsi in convalescenza e tre vecchie zitelle. Ma ci sono anche pecore, capre, polli, cani e gatti, e la partecipazione straordinaria di lupi, cinghiali, caprioli e grilli. Leggendo, si scopre come salvare dei pulcini con la motosega, o perché si gira in fattoria con l’asciugacapelli in mano, o perché un cane enorme dimentica di andare alla toilette, e come si gioca a prendersi con un cinghiale nei prati. Si capisce quanto è dura mandare avanti una fattoria e quante soddisfazioni può dare; e sapendo che Caterina e Matteo esistono davvero, loro e i loro animali, alla fine di questo libro può succedere di sentirci un po’ innamorati anche noi.

“Le storie della fattoria”, di Caterina Bernardi (Ed. Salani, pp. 160, euro 11,00).

Articolo precedenteDanzare sulla corda
Prossimo articoloMister Web Italia ha trovato l’antidoto per evitare ai siti web l’inserimento nella sandbox di Google

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here