Marco Bellocchio e La bella addormentata

0
799

20120906-160411.jpg
Venezia – Dopo il Leone d’oro alla carriera ricevuto lo scorso anno, Marco Bellocchio si presenta al Lido con La bella addormenta, film che attraverso storie e personaggi di fantasia si ricollega alla vicenda di Eluana Englaro. La pellicola prova a dare voce alle diverse fedi e ideologie ma non riesce ad avere quell’ampio respiro che una tematica così complessa richiede. La bravura di tutti gli interpreti – tra gli altri, Isabelle Huppert, Toni Servillo, Michele Riondino e Alba Rohrwacher – si scontra con una sceneggiatura manchevole di una linea narrativa coerente e di dialoghi verosimili. Bellocchio ci consegna un’opera interessante ma non all’altezza di altri suoi film.

Articolo precedenteDalla Toscana al Teatro Romano uno spettacolo tratto dal libro della scrittrice viareggina Elena Torre
Prossimo articoloApplausi per le Bellas mariposas di Salvatore Mereu

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here