Vertiv nomina Giordano Albertazzi president of Americas Region

0
755

Vertiv, (NYSE: VRT), fornitore globale di soluzioni per le infrastrutture digitali critiche e soluzioni di continuità, annuncia che Giordano Albertazzi è stato nominato President of Americas Region. Nel suo precedente incarico, Albertazzi ha ricoperto il ruolo di President of EMEA, posizione che ora verrà coperta da Karsten Winther, attuale Vice President of Sales in EMEA. Albertazzi potrà contare sulla grande esperienza maturata in EMEA per migliorare le performance dell’intero continente americano di cui avrà la responsabilità in qualità di President of Americas Region.

Albertazzi lavora in Vertiv da 24 anni, e negli ultimi sei ha guidato Vertiv in EMEA, contribuendo nel 2021 all’incremento delle vendite in quest’area pari al 18% e migliorando il margine di profitto operativo rettificato di oltre 700 punti base.

“Giordano è la persona più adatta per guidare il nostro business in America e implementare rapidamente le misure che abbiamo adottato per affrontare le sfide attuali. In EMEA, Giordano ha dimostrato le sue capacità di guidare la crescita attraverso sforzi di trasformazione che vanno dalle implementazioni di sistemi alle iniziative go-to-market. Ha ottenuto questi risultati integrando team cross-funzionali e introducendo disciplina e agilità in tutte le operazioni interne ed esterne. Siamo certi che nel suo ruolo di leadership nel continente americano porterà risultati similari”, ha dichiarato Rob Johnson, CEO di Vertiv. “Giordano e Karsten hanno dimostrato straordinarie doti di leadership e di vision nel corso delle loro carriere in Vertiv e ho piena fiducia nelle loro capacità in questi nuovi ruoli”.

Albertazzi e Winther hanno lavorato insieme per quattro anni, portando risultati importanti e allo stesso tempo creando una cultura basata sulla responsabilità e la rapidità. Nella sua nuova posizione, le grandi capacità di leadership permetteranno a Winther di garantire gli stessi successi in EMEA.

Articolo precedenteA Torre Maura, una scuola di musica
Prossimo articoloSpettacolo al teatro dell’Acquario

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here