Tre giovani prestigi-attori in scena a Firenze

0
120

FIRENZE – Tre giovanissimi talenti provenienti dai talentshow Rai e Infinity “Voglio essere un mago” e “I’m a magician” apriranno il periodo delle Feste al Teatro di Cestello a Firenze, sabato 10 e domenica 11 dicembre, protagonisti della “commedia magica” “70 minuti sospesi nei sogni”, al debutto in Prima Nazionale. Loro sono Giorgio Andolfatto, Elettra Tercon e Andrea Geminiano e a metterli insieme è il genio di Marco Predieri, attore e regista sempre attento ai più giovani, come l’etichetta Altrove Teatro che li produce. Nasce così uno spettacolo che deriva direttamente dallo stage a cui i tre hanno partecipato lo scorso agosto, nell’ambito del Premio Nazionale Stelle dello Spettacolo, dove oltre a Predieri hanno potuto confrontarsi con big del calibro di Sandra Milo, Michele Pecora, Margherita Fumero. “Credere nelle proprie aspirazioni nei propri talenti non è cosa semplice, ci vogliono tenacia, costanza e la capacità di non lasciarsi abbattere dagli inevitabili ostacoli”. Questa è la premessa della commedia dove i ragazzi faranno sfoggio delle proprie arti, a cominciare dall’illusionismo, ma declinandole in una commedia vera e propria, con tanto di mistero da svelare. Cosa accadrà in questi fatidici “70 minuti” … Tutto prende il via da un’ascensore, che si blocca a metà tra due piani. Le porte dopo un po’ si aprono, il guasto sembra risolto, ma il contesto attorno all’ascensore è … sparito. Non ci sono più pianerottoli, porte, né scale … Andrea, Elettra e Giorgio si ritrovano sospesi dentro una dimensione astratta che chiede loro abilità particolari per liberarsi e fuggire, per poter fare ritorno alla realtà, senza che nulla sia scontato. “Questo spettacolo è un inno all’impegno, alla costanza, alla voglia di cercare dentro di sé la bellezza – spiega Marco Predieri – un appello rivolto ai ragazzi nell’era dei social, dove sembra che contino solo l’apparenza e il bruciare le tappe nello spazio di una storia su Instagram, ma è anche un memento per noi più grandicelli, che troppo spesso ci scordiamo di restare aggrappati ai nostri fanciulli interiori per vivere un po’ meglio, anche più serenamente e gentilmente, verso noi stessi e gli altri, la quotidianità. insomma è una commedia contro corrente, dove si ride, ci si stupisce e si torna a credere nella magia”. Un appuntamento speciale per iniziare bene il cammino verso il prossimo Natale! Prenotazioni: prenotazioni@teatrocestello.it – Telefono e WhatsApp 392,2669655

Articolo precedenteRende, un mese ricco di eventi con musica internazionale, teatro e arte
Prossimo articoloPatto per la parità di genere e contro la violenza sulle donne

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here