Astrogate, la squadra di robotica di GATE ITALY

0
542

I 10 ragazzi di Astrogate e i loro coach, che lo scorso agosto hanno rappresentato l’Italia alla competizione mondiale della First Lego League di Rio de Janeiro, ce l’hanno fatta ancora una volta!

Alla finale nazionale di Piacenza che ha avuto luogo lo scorso 11 e 12 marzo, la squadra ha vinto il premio PERFORMANCE ROBOTICA, con il punteggio massimo mai raggiunto di 395 punti aggiudicandosi poi il PREMIO CAMPIONE che la porterà alla finale mondiale, dimostrando di possedere appieno tutti i Core Values che caratterizzano questa sfida internazionale di robotica e innovazione: creatività, problem-solving, coding, divertimento, lavoro di squadra e inclusione.

“Dieci giovani talenti e tanto lavoro di squadra per far avverare un sogno…quello di volare a Houston. Una squadra ASTROGATE per Vincere!” Così Isabella Morabito, vicepresidente di GATE Italy, commenta la vittoria della squadra e prosegue “Astrogate incarna diversi valori. In primis la fiducia: fai parte di una squadra, che diventa una seconda famiglia. Ti insegna a relazionarti con gli altri, anche con chi non ti è simpatico, a non perdere mai la speranza, a contare sulle tue forze e, non ultimo, a divertirti.”

Immagine

FIRST® LEGO® League Challenge è il campionato di scienza e robotica a squadre per ragazzi dai 9 ai 16 anni che propone ogni anno una sfida a carattere scientifico su tematiche di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale. La Fondazione Museo Civico di Rovereto è referente organizzatore e Operational Partner per l’Italia.

La sfida proposta da Lego League coniuga ricerca scientifica e tecnologica: i ragazzi infatti devono mettersi alla prova sia con l’ideazione di un progetto innovativo che con la costruzione e programmazione di un robot che svolga il maggior numero possibile di missioni presenti sul tavolo di gara in soli due minuti e mezzo. I team che partecipano alla manifestazione progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, per cercare soluzioni innovative.

La sfida della stagione è SUPERPOWERED℠, che ha impegnato ragazze e ragazzi a cercare soluzioni innovative per produrre e conservare l’energia, migliorandone l’utilizzo.
Ventotto delle duecento squadre, provenienti da tutta Italia, si sono contese le qualificazioni per partecipare alle competizioni internazionali e il premio Oltre la Robotica, assegnato ai migliori progetti innovativi.
“L’andamento della gara di robotica è stato entusiasmante, con un continuo miglioramento del punteggio nei 3 lanci del robot fino allo score finale di 395 punti, che ci ha permesso di stravincere la sfida nazionale” ci raccontano i coach “Quanto fatto ci da ancora più soddisfazione se pensiamo che è stato raggiunto al culmine di una battaglia serrata e avvincente con gli altri team, che hanno dato vita ad una classifica finale cortissima in cui una manciata di punti faceva la differenza.Partiremo per Houston ben consapevoli che il livello sarà altissimo, ma senza alcun timore e fiduciosi di poter ottenere un risultato importante. Nelle prossime settimane continueremo la nostra preparazione per arrivare pronti all’evento più importante della stagione”.

In particolare nella sfida SUPERPOWERED℠ le squadre cercheranno di capire da dove proviene l’energia e come è distribuita, conservata, utilizzata.

Applicando la loro creatività “superpotente” – lavoreranno assieme per ideare soluzioni innovative capaci di migliorare l’impiego che in futuro si farà dell’energia.
Il progetto innovativo di Astrogate mira infatti ad una ottimizzazione dei pannelli fotovoltaici attraverso un sistema di raffreddamento che permette di contrastare i cali di efficienza del pannello dovuti al suo surriscaldamento: l’acqua, usata per il processo di raffreddamento, scorre attraverso una serpentina e, dopo aver assorbito il calore del pannello, confluisce in una vasca, dove, attraverso l’elettrolisi, viene usata per ricavare idrogeno stoccabile come fonte di energia alternativa.
Il progetto ha già incontrato l’approvazione della giuria della First Lego League durante la fase di qualificazione regionale in cui la squadra si è aggiudicata il PREMIO PERFORMANCE ROBOTICA ,il PREMIO CAMPIONE, i ragazzi guardano ora alla finale di HOUSTON che avrà luogo dal 19 al 22 aprile 2023, forti dell’esperienza fatta lo scorso anno e dell’ottimo piazzamento al nono posto pari merito alla finale di Rio de Janeiro, la squadra è coesa e fortemente motivata a dare il meglio per salire sul gradino più alto del podio.

“Ho avuto il piacere di conoscere Astrogate l’anno scorso in occasione della qualificazione della squadra alle finali internazionali di Rio de Janeiro” ricorda Carlo Pasqualetto, delegato innovazione del comune di Padova “Sapere che anche quest’anno si sono qualificati per rappresentare la nostra Città, il Veneto e l’intero Paese alla competizione internazionale di Houston non può che essere motivo di grande soddisfazione e orgoglio per un delegato all’Innovazione come me. Il DNA di Padova è fatto di scienza e innovazione e la passione e la dedizione di questi ragazzi non può che essere un esempio per la nostra comunità. Un grande in bocca al lupo a tutto il team per l’avventura a Houston – Texas e un ringraziamento a GATE ITALY per l’impegno nell’ispirare e valorizzare questi promettenti talenti.”
Impegno accolto anche da alcuni sponsor come Nice, azienda leader globale nei settori dell’Home & Building Management e Security, Fornaroli polymers SpA distributore ufficiale per alcuni dei principali produttori Europei di polimeri termoplastici e dal media sponsor Kid Pass, realtà che promuove le migliori esperienze per bambini e famiglie in Italia.
AdoggiGATE ITALYè impegnatanellaricercadisponsorche credanonelprogetto di Astrogatee nel suo potenziale. Realtà del territorio e non, aziende e singoli sostenitori che condividano la visione che investire oggi sulla formazione di giovani talenti nel campo delle tecnologie sia la chiave per un futuro di crescita aziendale domani.
Attraverso il sito www.gateitaly.org e sulla pagina Facebook TALENT GATE troverete tutte le informazioni necessarie per donare. Ognuno sarà libero di partecipare con la cifra che preferisce per supportare il viaggio della squadra e contribuire a portare un piccolo pezzo del genio e del saper fare italiano, in Texas.

Articolo precedenteConsorzio Olio di Calabria, successo alla fiera di Trieste
Prossimo articoloPIZZA,TREBISACCE SUL PODIO MONDIALE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here