WeBuild a Catania per selezionare ingegneri da integrare nei cantieri siciliani

0
232

CATANIA – Il matching tra aziende e ingegneri a Catania comincia con WeBuild, il colosso delle costruzioni che conta 85mila lavoratori – di cui il 40% under 30 – in 100 progetti nel mondo. L’incontro organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Catania nell’ambito dell’Agorà del Lavoro si è concretizzato in una giornata di recruiting riservata ai nuovi iscritti negli anni 2021-24.
Sono stati numerosi i giovani ingegneri partecipanti all’iniziativa che si è tenuta al Four Points di Aci Castello (CT) e che ha dato inizio a un vero e proprio processo virtuoso che proseguirà con un calendario d’incontri all’interno di “Agorà del Lavoro” (il progetto di recruitment avviato dall’Ordine etneo in accordo con UniCT).
«Abbiamo pianificato le attività dell’Agorà del Lavoro – spiega Mauro Scaccianoce, presidente dell’Ordine etneo – per migliorare e strutturare l’incontro tra professionisti e imprese, realizzando una nuova piattaforma virtuale – che sarà presto online – e creando iniziative come quella di oggi con WeBuild: abbiamo aperto il confronto tra le competenze dei giovani iscritti e un’eccellenza del settore che ha in Sicilia 6 miliardi di commesse. Altre imprese e studi ci hanno chiesto di fare dei machting, si è innescato un processo virtuoso al quale daremo seguito per evitare che le migliori intelligenze del nostro territorio vadano all’estero. Il nostro Ateneo forma professionisti con skill di altissimo profilo: siamo certi che si potranno aprire importanti e nuovi varchi all’interno del mercato siciliano per le nostre risorse, visti anche i nuovi cantieri in programma con i fondi PNRR».
«È molto importante per gli iscritti all’Ordine e per gli studenti dell’Università di Catania incontrare oggi WeBuild – afferma Gianluca Cicala, vicedirettore del Dicar UniCt – perché si tratta di un’azienda che ha investimenti multimiliardari in Sicilia per grandi opere infrastrutturali. Questo match darà ai giovani l’opportunità di conoscere le svariate possibilità che può offrire una holding di tale portata per la loro crescita umana e professionale». «Attraverso la giornata di oggi – aggiunge il direttore Dieei UniCt Giovanni Muscato – saranno valutate le nuove risorse formate in Ingegneria Industriale e dell’Informazione con l’opportunità di essere integrate in esperienze vincenti: i giovani selezionati acquisiranno competenze innovative nei grandi appalti che rappresentano il futuro del nostro territorio e del Paese».
Hanno partecipato ai lavori per WeBuild l’Employer Branding Francesca Mininni, che ha presentato le attività della holding; il Talent Acquisition Massimo Ruscitto, che ha orientato gli ingegneri coinvolti a valorizzare la loro esperienza nei colloqui di selezione; Silvestro Santoro e Francesco Maiorano, due manager che operano sul territorio siciliano e che, oltre a presentare le principali possibilità professionali offerte da WeBuild, hanno partecipato ai colloqui individuali.

Articolo precedenteIn Sila il press tour di “Divini Itinerari”,
Prossimo articoloGuarito dal mieloma multiplo dopo il trattamento per l’epatite

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here