CRESCONO IN CALABRIA I RISTORANTI DELL’ARTE

0
79

Non semplici cuochi e chef, ma ambasciatori nei e per i territori; suggeritori e promotori per l’ospite di percorsi alla scoperta della Calabria autentica, non solo a tavola. Sono, questi, i panni che quanti operano nel campo della ristorazione dovrebbe essere chiamati a rivestire per contribuire a rendere i luoghi dove operano più attrattivi e fruibili.
È quanto dichiara Michele Barbieri salutando con favore l’ingresso nell’Associazione Ristoranti dell’Arte – A.R.A. di due nuovi e qualificati covi del gusto: La Trattoria del Sole di Trebisacce e La Bizantina di Rossano.
Con loro le esperienze calabresi aderenti al sodalizio nazionale che – aggiunge – ci si augura possa crescere sempre di più, salgono a 9.
ARA ha lo scopo di promuovere la buona cucina italiana, abbinandola a riproduzioni di opere artistiche di Maestri Pittori, su tavoletta in ceramica. L’utilizzo esperto delle materie prime di qualità è condizione essenziale per soddisfare appieno i frequentatori dei nostri locali: soddisfazione accentuata da un piacevole ricordo della loro visita.
Insieme all’Hotel – Ristorante Barbieri che nei giorni scorsi ha ricevuto la visita del presidente Ugo Stroppa che con una delegazione ha fatto tappa anche nella Città Alta di Rossano, ci sono l’Antico Borgo di Morano Calabro, La Cascina di Roccella Jonica, il Sabbia d’Oro di Belvedere Marittimo, Max di Cirò Marina, Da Ercole di Crotone, Miramare di Cirò Marina.
Ed ognuno di loro ha adottato un menù ed un’immagine che racconti ai collezionisti e appassionati della cucina autentica e dell’arte questo binomio.
Così, se per la sua mattonella in ceramica artistica Barbieri ha scelto gli ormai iconici zafarani cruschi, disegnati dal pittore arbëresh Francesco Senise; La Bizantina, sulla sua, ha preferito, anche per la sua prossimità, l’immagine dell’Oratorio di San Marco, prezioso esempio di architettura bizantina. L’antico borgo marinaro di Trebisacce, in uno scatto fotografico di Giuseppe Genise è, invece, l’immagine scelta da La Trattoria del Sole di Domenico Spinelli.
Il menu Barbieri prevede come antipasto gli assaggi della Casa tra stagionalità, territorio ed identità, come primo piatto le lagane ai funghi porcini e trucioli croccanti di guanciale di maialino nero; come secondo il cosciotto di agnello alle bacche di ginepro e vino nero.

Articolo precedenteBaubeach® di Maccarese apre il 4 maggio: le novità 2024
Prossimo articoloDOMENICA 5 MAGGIO APERTURA DEL BELVEDERE DI PALAZZO LOMBARDIA, ESPERIENZA UNICA CON VISTA MOZZAFIATO

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here