LA CONSULTA RIPORTA AL CENTRO DEL DIBATTITO CULTURA URBANISTICA E RIFORMA DEL PTR IN SICILIA

0
68

L’Assise 2024 della Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri di Sicilia accende l’attenzione sulla cultura urbanistica e sulle attività di ricerca e progettuali nel campo della pianificazione territoriale, attività strategiche che segnano la storia del territorio. Questi i temi di pubblico interesse che apriranno il dibattito a Modica venerdì 31 Maggio e a Ragusa Ibla sabato 1 giugno.

Si punterà l’attenzione sulla professione, sull’Urbanistica e sul Piano Territoriale Regionale (PTR) in via di definizione: «In Sicilia riportiamo l’urbanistica al centro del dibattito in vista della riforma del PTR – spiega il presidente della Consulta Fabio Salvatore Corvo – intendiamo potenziare il dialogo con le istituzioni e evidenziare l’importanza del ruolo svolto dai professionisti. Inoltre, premieremo il talento di ingegneri under40 per il loro contributo determinante nell’indagine e nello sviluppo d’avanguardia dell’urbanistica siciliana. Ripercorrendo il lavoro già svolto, condivideremo le linee programmatiche da attuare in tutti i territori dell’Isola». La cerimonia di premiazione avrà inizio venerdì 31 Maggio alle 15.00 – al Teatro Garibaldi di Modica – durante il convegno “Ingegneri e urbanistica in Sicilia. Una lunga storia”, moderato dal giornalista Mario Barresi.
Interverranno Carmelo Lucifora (presidente del Consiglio Territoriale di Ragusa e vice-presidente della Consulta), Maria Monisteri Caschetto (sindaco di Modica), Domenico Perrini (presidente Consiglio Nazionale Ingegneri), Fabio S. Corvo (presidente Consulta Ordine degli Ingegneri di Sicilia), Giuseppe Maria Margiotta (segretario Consiglio Nazionale Ingegneri), Giuseppe Trombino (presidente del Centro Regionale Studi Urbanistici di Sicilia), Carmelo Maria Grasso (presidente Centro Provinciale Studi urbanistici di Catania), Giuseppe Santoro (presidente Inarcassa), Elena Pagana (assessore Regionale al Territorio e all’Ambiente).
Seguirà il focus su “Retrospettiva. Il ruolo degli ingegneri nella storia della pianificazione siciliana del secondo novecento”, con la partecipazione ai lavori di Paolo La Greca sul Centro Studi Urbanistici in Sicilia, Giuseppe Trombino sull’Urbanistica nella Scuola di Ingegneria di Palermo, Francesco Martinico sull’Urbanistica nella Scuola di Ingegneria di Catania e Cesare Capitti sul ruolo della Direzione regionale dell’Urbanistica nella gestione delle leggi di riforma degli anni 80.
Nella sessione successiva sarà tema centrale “Il ruolo degli ingegneri nell’urbanistica siciliana”, con gli interventi di Biagio Bisignani su “L’applicazione della disciplina urbanistica nei comuni siciliani, tra interpretazioni e oggettività della norma” e di Maurizio Erbicella che tratterà l’evoluzione della professione dell’urbanista in Sicilia. La prima giornata dell’Assise 2024 si concluderà con la Cerimonia di Premiazione di due ingegneri che hanno dato contributi rilevanti all’urbanistica siciliana e ai giovani vincitori del Primo Bando indetto dalla Consulta Ordini degli Ingegneri di Sicilia e dal CERSU con due sessioni: opere di letteratura urbanistica e piani/progetti urbanistici. I lavori dei premiati saranno in esposizione.
L’Assise 2024 si concentrerà sulle attività degli Ordini e sulle prospettive future sabato 1 giugno alle ore 10.00 al Teatro Donnafugata a Ragusa Ibla. Saranno illustrati i risultati regionali ottenuti sull’equo compenso, con il recepimento del codice dei contratti in Sicilia, con le sinergie istituzionali con i protocolli siglati con Anci Sicilia e Agenzia delle Entrate. Costante l’impegno e l’aggiornamento sulla tutela del territorio in difficoltà per il dissesto idrogeologico, sulle energie rinnovabili e lo sviluppo delle risorse green, sull’etica e sulla formazione continua dei professionisti, costantemente aggiornati sulle più recenti normative ed evoluzioni del settore. Sabato introdurrà i lavori il presidente Fabio Salvatore Corvo, dopo i saluti del Sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì, del presidente dell’Ordine ospitante Carmelo Lucifora, interverranno il consigliere segretario del Consiglio Nazionale Ingegneri Giuseppe Maria Margiotta, il vicepresidente vicario della Fondazione CNI Gaetano Fede; seguirà un approfondimento su “L’Agenzia CERTng e la certificazione delle competenze” da parte di Tiziana Petrillo, Consigliere nazionale del CNI e referente per l’agenzia CERTing. Proseguirà l’Assemblea con le relazioni del presidente Corvo, del tesoriere Rosario Grasso, con le approvazioni dei bilanci consuntivo e preventivo e la programmazione delle attività da mettere in atto nel prossimo futuro.

Articolo precedenteACQUA, QUASI MEZZO MLD PER IL SUD
Prossimo articoloRoma, sabato 1° giugno : STORIE SOTTO AGLI ALBERI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here