Summer Mela: il festival di cultura indiana alla sua XII edizione

0
104

Dodicesima edizione per il festival di cultura indiana Summer Mela, manifestazione promossa da FAD – Fondazione Alain Daniélou e prodotta da Kama Productions volta a divulgare le più raffinate tradizioni indiane declinandole anche in chiavi di ricerca contemporanea. Quest’anno l’appuntamento, che si articolerà tra Roma e Zagarolo in una serie di concerti, workshop, spettacoli di danza e proiezioni cinematografiche, avrà luogo dal 21 al 30 giugno.
MELA in sanscrito indica l’incontro, la celebrazione collettiva di una particolare festività; il Kumbh Mela è forse la più nota di queste manifestazioni, e raccoglie milioni di pellegrini nei luoghi sacri alla tradizione indù. Il SummerMela nasce quindi come momento di festa, un invito a partecipare e conoscere la cultura dell’India, nelle sue migliori espressioni artistiche, sia della tradizione che della contemporaneità.
Come di consueto l’inizio del festival coincide con la Festa della musica e la Giornata internazionale dello Yoga. Venerdì 21 giugno, a partire dalle ore 18.00 nei giardini di fronte a Castel Sant’Angelo avrà luogo una sessione aperta di yoga, diretta da Riccardo Serventi Longhi, a cui seguirà, intorno alle 20:00, il concerto di musica classica dhrupad del vocalist Sumeet Anand Pandey insieme a Parminder Singh al pakhawaj e Ritika Pandey alla tanpura.
Il 25 giugno il festival si ritroverà nell’arena estiva della Casa del Cinema, alle ore 19;00, per il Concerto di Musica classica indiana “Sound of the great Indian Desert” interpretato da Sabir Khan allo sarangi e Heiko Dijker alla tabla. A seguire, intorno alle 21:00, verrà proiettato in versione originale con sottotitoli in italiano il film lungometraggio Court di Chaitanya Tamhane (2014). L’opera sarà introdotta dal pesidente ISMEO Adriano V. Rossi e dal direttore artistico FAD e Kama Productions Riccardo Biadene.
A chiudere il programma, il 30 giugno, alle ore 19:00, sarà lo Spettacolo di Danza Odissi e Bharatanatyam che vede protagonista Sooraj Subramaniam nella splendida cornice della Sala degli Affreschi di Palazzo Rospigliosi, a Zagarolo. In tale ambito saranno presenti il sindaco di Zagarolo, Emanuela Panzironi, il Presidente dell’Istituzione Palazzo Rospigliosi Cekeste Peronti, Riccardo Biadene e Marianna Biadene dell’Associazione Gamaka.
A corollario degli eventi dal vivo, nella stessa cornice di Zagarolo, La Fondazione FAD in collaborazione con l’Associazione Gamaka organizza un Workshop di Danza Indiana in stile Odissi con il maestro Sooraj Subramaniam, danzatore/coreografo di fama internazionale, in programma il 29 e 30 giugno. Per partecipare è necessario prenotarsi entro il 25 giugno contattando l’Associazione Gamaka all’indirizzo gama-ka@live.com

Articolo precedenteAll’Ex Convento “Suono Libera Tutti”, il laboratorio a cura di Christian Ferlaino
Prossimo articoloGli effetti della riforma Cartabia, a rischio diritti per oltre un milione di viaggiatori

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here