Tarquinia, Il sindaco Mazzola risponde all’assessore regionale Birindelli: «Detta soltanto la verità dei fatti».

0
1855

Il sindaco Mazzola risponde all’assessore regionale Birindelli: «Detta soltanto la verità dei fatti».
«Nessuna analisi faziosa. Soltanto la semplice constatazione della realtà».

Così il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola risponde alle affermazioni dell’assessore regionale alle Politiche Agricole Angela Birindelli, in merito alla visita dell’azienda Dimostrativa Arsial e agli incontri tenuti con alcune aziende locali del comparto.

«Se non è stata una visita istituzionale, allora per quale motivo l’assessore Birindelli è stata accompagnata dallo stato maggiore del PdL tarquiniese e ha affrontato temi importanti, come quelli del conservificio e dello stabilimento della Cantina di Cerveteri, nella sede istituzionale della cooperativa Pantano, con tanto di bottiglie di spumante come si evince da alcune foto apparse sui giornali. – prosegue – Due le ipotesi al riguardo: o la Regione Lazio ha bocciato a priori le proposte avanzate dal Comune in merito ai due insediamenti, senza alcun tipo di confronto, cosa di per sé gravissima; o era un tour elettorale in vista delle
prossime elezioni amministrative».

Il primo cittadino si domanda poi cosa ne pensino le imprese e i sindacati che non sono stati invitati a partecipare alle riunioni: «Forse per l’assessore Birindelli esistono figli e figliastri. Al riguardo di problematiche che interessano l’intero settore agricolo non deve però esistere nessuna distinzione di sorta, anche perché sono stati esclusi il Comune di Tarquinia, realtà produttive come la Centrale Ortofrutticola e il Consmaremma, le cooperative che hanno lavorato con il conservificio e le associazioni sindacali.
L’augurio è che all’intenzione di maggior coinvolgimento di tutte le parti manifestata nelle sue dichiarazioni, l’assessore Birindelli faccia seguire i fatti e non prenda in considerazione i suggerimenti di amministratori e politici dell’ultimo momento».

Articolo precedente150° anniversario dell’Italia, Lorenzo Conti: “Non invitare i presidenti di Francia e Brasile”
Prossimo articolopolitica versus “Politica”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here