Presentato il progetto del polo nazionale di demolizione delle navi

0
515

A Piombino, nell’area portuale che è in corso di ampliamento, nascerà il primo polo nazionale di demolizione navale controllata, iniziativa messa a punto da Saipem, Fratelli Neri (Livorno) e San Giorgio del Porto (Genova). L’obiettivo è ambizioso: diventare punto di riferimento per tutto il Mediterraneo, realizzando un’attività compatibile con l’ambiente e la sicurezza, e fare concorrenza al sudest asiatico dove oggi avviene, anche in modo non regolamentato, la demolizione della quasi totalità delle navi. (altre notizia su “Il Tirreno”, Piombino-Elba)

Articolo precedenteMattarella: attenzione ai predicatori di odio che operano sul web
Prossimo articoloOnu: basta con le operazioni militari in Libia

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here