Coronavirus, nell’insensata gara Nord vs. Sud tutti gareggiano e danno il peggio

0
559

Ciò che sta accadendo all’interno dell’Unione Europea è vergognoso ed è in diretta somiglianza con quanto accade all’intero della Repubblica Italiana, poiché nonostante stiamo vivendo una pandemia che in un modo o nell’altro ha colpito un pò tutti, vi è una totale mancanza di coesione da parte delle istituzioni. Stiamo assistendo ad una vera e propria espansione dei conflitti un pò ovunque.

Siamo tornati nuovamente alle divisioni tra Nord e Sud e mentre la Germania con il suo fatidico Mes studia piani diabolici imperialisti per dominarci, Vittorio Feltri accusa i meridionali di essere inferiori e Vincenzo De Luca, Presidente della regione Campania, minaccia di blindare la regione nel momento in cui il nord dovesse prendere la decisione di riaprire, senza considerare che riavviare l’attività non preclude viaggi da una regione all’altra.

Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, invece di placare gli animi sulle polemiche insensate lanciate da De Luca dice:“non è il Nord ad essere contro il Sud ma il Sud ad essere contro il Nord”. Al tempo del coronavirus le istituzioni del nord e del sud gareggiano tra loro e danno il peggio, mentre i cittadini in attesa di qualche buono spesa e una miseria di 600 euro restano a casa a guardare in tv questo triste spettacolo in preda al loro destino. 

 

Articolo precedenteMilazzo, un gruppo di ragazzi donano generi alimentari alla Croce Rossa
Prossimo articoloCoronavirus, intesa tra parti sociali e governo sulla sicurezza dei lavoratori

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here