Nella guerra tra Hamas ed Israele l’Italia non tutela i suoi interessi nazionali.

Il video dell'intervista a Basem Naiman, Capo del Consiglio Relazioni Internazionali di Gaza

0
513

Londra – Il mondo politico italiano non tutela gli interessi nazionali ma tutela gli interessi di altri. Nel mio precedente articolo dove mostravo come i pricipali esponenti politici italiani: Moro, Pertini, Craxi ed Andreotti erano dalla parte dei palestinesi e tutelavano al meglio,  gli interessi nazionali. Oggi, nello scenario geopolitico/economico globale, l’Italia, forse a seguito dell’accordo di Cassibile, segue gli interessi di altri paesi. Ed i risultati si sono visti ieri sera, quando durante il programma Agora’ di Rai3, Basem Naiman, Capo del Consiglio Relazioni Internazionali di Gaza, nel corso dell’intervista ha detto esplicitamente che l’Italia e’ un paese nemico di Gaza ed alleato con Israele. Ecco il passaggio dell’intervista all’esponente di Gaza.

Parole chiare e dirette.

L’interesse nazionale dell’Italia e’ quello di stare dalla parte di Israele si dica allora per quali quali ragioni?
E il mondo politico dica anche perche’ una volta stiamo con gli aggrediti e la volta dopo con gli aggressori. Fregandocene del ruolo di Paese mediatore per la pace nel Mondo.

Ma non diranno niente se non frasi vuote e slogan che lasciano il tempo che trovano.

Riccardo Cacelli

Articolo precedente“Capitali Coraggiosi” il libro di Bepi Pezzulli sara’ presentato al Consolato Italiano
Prossimo articoloRiassunto: PQE Group tra le 79 aziende premiate per l'eccellenza alla 6a edizione del premio "Best Managed Companies" di Deloitte Private
Business Advisor in Advanced Air Mobility and Urban Air Mobility, Unconvetional Marketing, Blue Ocean Strategy www.cacelli.com r.cacelli@cacelli.com

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here