L’oppositore russo Navalny è morto in carcere. Zelensky: “È stato ucciso”

0
177

AGI – L’oppositore russo, Aleksei Navalny, 47 anni, è morto nella colonia penale n. 3 dell’Okrug autonomo di Yamalo-Nenets, ha riferito il dipartimento regionale del servizio penitenziario federale. In molti da Occidente hanno puntato il dito sul Cremlino per il decesso del suo principale avversario, a partire da Zelensky, secondo il quale Navalny “è stato ucciso”. Il suo staff afferma invece di non aver avuto ancora conferma della morte.

Articolo precedenteDoppio tutto esaurito al Teatro Olimpico Roma per “Canto Libero
Prossimo articoloUn cucchiaino di cannella due volte al giorno aiuta a prevenire il diabete

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here