Yemen, esplode una fabbrica di munizioni. Almeno 110 morti

0
573

Sono almeno centodieci i morti dell’esplosione di una fabbrica di munizioni a Jaar, città meridionale dello Yemen.

Non sono chiare le cause dello scoppio, anche se si è sentito fino a una distanza di quindici chilometri, a dimostrazione della sua gravità. Fra le vittime, anche bambini.
Lo Yemen, insieme ad Egitto, Algeria, Siria e Libia, è uno dei paesi in cui sono scoppiate le rivolte di massa contro la politica. Il premier Saleh, visti i forti attestati di disappunto, ha annunciato che abbandonerà nel 2012.

Sul fatto di oggi, i partiti di opposizione si limitano a dire che il governo non è in grado di gestire il paese. Intanto il bilancio delle vittime, sembra voler aumentare.

Articolo precedenteMaroni: se dovessero aumentare difficoltà, rimpatri forzosi
Prossimo articoloD’Agata (IDV): “La sentenza del Tribunale del Lavoro di Genova rende giustizia alle migliaia di precari della scuola”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here