Nuovo farmaco a Rna-messaggero riduce la pressione alta con due iniezioni l’anno

0
187

AGI – I pazienti che non riescono a tenere a bada la pressione alta, seguendo con costanza le terapie prescritte, in futuro potrebbero non avere più alibi grazie a trattamenti di lunga durata che potrebbero combattere il problema dell’aderenza alle cure antipertensive.

Articolo precedenteLe donne e il desiderio di mangiare di più. E’ tutta colpa della solitudine
Prossimo articoloAmadeus lascia la Rai. “Una scelta difficile”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here